Rompe le vetrate di casa e i genitori chiamano i carabinieri: "E' drogato, correte". Arresto a Capolona

In casa sono stati ritrovati 150 grammi di marijuana suddivisi in dosi, il materiale per il taglio, il peso e il confezionamento, oltre ad alcune centinaia di euro ritenuti provento dell’attività di spaccio

Nello scorso fine settimana i carabinieri della stazione di Subbiano hanno arrestato un residente di Capolona con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il blitz nell'abitazione è scattato per una richiesta di aiuto da parte dei genitori: avevano segnalato che il proprio figlio era particolarmente su di giri e stava facendo danni in casa, rompendo vetrate e soprammobili

Stando al racconto del babbo e della mamma fatto ai carabinieri, il figlio avrebbe assunto droga, in particolare fumando marijuana nella sua camera.

I carabinieri hanno bloccato l'uomo ed effettuato una perquisizione domiciliare: sono stati ritrovati 150 grammi di marijuana suddivisi in dosi, il materiale per il taglio, il peso e il confezionamento, oltre ad alcune centinaia di euro ritenuti provento dell’attività di spaccio. Il figlio è stato così arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e condotto nelle camere di sicurezza del comando provinciale dei carabinieri di Arezzo in attesa di rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sesta stagione 4 Ristoranti: ecco quando andrà in onda la puntata girata ad Arezzo

  • Dramma sulle piste da sci. Imprenditore aretino perde la vita

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Trasporto eccezionale perde lastre di cemento in curva. Chiuso lo svincolo al ponte dell'ex Lebole

  • Tre lavoratori "in nero": chiuso ristorante. Un familiare precepiva il reddito di cittadinanza

  • Aereo dirottato. Pupo bloccato a New York: "Spero di arrivare in tempo per il GfVip"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento