Cronaca

Indagini in corso sul rogo alle Poste, Fabbroni della Cisl: "Un atto grave"

Vanno avanti nello stretto riserbo le indagini sul rogo che ha distrutto 5 auto e due motorini al deposito delle Poste in zona Maestà di Giannino. La squadra mobile, diretta da Francesco Morselli, ha potuto accedere alle riprese delle telecamere...

incendio auto poste 3

Vanno avanti nello stretto riserbo le indagini sul rogo che ha distrutto 5 auto e due motorini al deposito delle Poste in zona Maestà di Giannino. La squadra mobile, diretta da Francesco Morselli, ha potuto accedere alle riprese delle telecamere di video sorveglianza installate da aziende e locali delle strade interessate. Lì si potrebbero celare particolari importanti per capire chi può aver appiccato l'incendio, visto che la pista prevalente continua a essere quella dell'atto doloso. Qualcuno quindi potrebbe aver agito per volontà, come atto vandalico, con l'intentò di danneggiare. Serviranno altri giorni per delimitare ancora di più i contorni di questa vicenda che ha provocato numerose reazioni di sdegno anche tra la cittadinanza.

"Attaccare le Poste in questo momento significa interrompere per alcuni giorni la consegna delle lettere" ha commentato Fabrizio Fabbroni della Cisl, "un atto grave che non ha precedenti in questi termini".

/cronaca/rogo-nel-deposito-auto-delle-poste-pista-dellatto-vandalico-telecamere-al-vaglio-degli-inquirenti/

La colonna di fumo si era alzata alle 7 di ieri mattina

/cronaca/incendio-nel-deposito-auto-delle-poste-in-fiamme-cinque-vetture-e-due-motorini-le-foto/

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indagini in corso sul rogo alle Poste, Fabbroni della Cisl: "Un atto grave"

ArezzoNotizie è in caricamento