Ritrovate alla Fiera Antiquaria quattro chitarre rubate ad una band di Cuneo

Il furto risale al 21 agosto del 2019 quando ad un gruppo musicale cuneese furono sottratte sette chitarre, tre bassi e un amplificatore

Dopo quasi un anno hanno ritrovato quattro delle sette chitarre che gli avevano rubato dalla sala prove comunale della propria città.

Il fatto risale all'agosto del 2019, quando una band di Canale, in provincia di Cuneo, aveva sporto denuncia per il furto di sette chitarre, tre bassi e un amplificatore. 

Domenica scorsa, dopo quasi un anno, uno dei componenti del gruppo musicale ha ricevuto una chiamata da un liutaio di Cesena che gli ha comunicato che un suo amico aveva trovato delle chitarre in un banco della Fiera Antiquaria di Arezzo. Essendo un appassionato si è messo a navigare sul web per verificarne la provenienza e si è imbattuto in un articolo dove la band piemontese annunciava il furto degli strumenti e tra questi ha riconosciuto quattro delle sette chitarre rubate.

Il commerciante, un rigattiere di Pinerolo, aveva acquistato gli strumenti musicali in un mercatino sui Navigli a Milano lo scorso settembre, senza sapere che fossero state rubate. Si è messo subito a completa disposizione dei carabinieri piemontesi e ha denunciato l'accaduto.

Dopo le verifiche del caso i musicisti hanno riconosciuto le proprie chitarre e sono andati a recuperarle alla caserma di Pinerolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre: dal 21 stop a spostamenti tra regioni. Nei giorni rossi si resta nel proprio comune

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti fra comuni, scuole, circoli ed estetiste. Cosa si può fare nella Toscana arancione

  • Lorenzo, sfibrato dal Covid: "Ero uno sportivo, oggi respiro con fatica". E c'è chi lo insulta su Facebook: "Hai inventato tutto"

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

  • Toscana "in arancione" da domenica 6 dicembre. Giani: "Abbiamo dati da zona gialla ma restiamo accorti"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento