rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Viale Michelangelo

Ristorante devastato dalla furia di un cliente, la testimonianza: "Panico e bambini che piangevano"

L'uomo si è rivoltato contro alcune persone e anche al proprietario, poi ha cominciato ad andare in escandescenza in un escalation di violenza. Tanti danni al ristorante Passaparola, il 32enne a processo per direttissima

"Stavamo andando a mangiare in quel locale e quindi raggiungendo amici che già si trovavano lì, ma ci siamo trovati nel bel mezzo di un parapiglia e di un uomo che stava dando in escandescenza, distruggendo il ristorante e minacciando sia il proprietario che i clienti."

Inizia così il racconto di un giovane che si trovava nei pressi del ristorante pizzeria Passaparola di viale Michelangelo quando ha assistito alla scena. "Il tutto era già iniziato da qualche minuto, c'erano alcuni clienti barricati nella seconda saletta dove l'aggressione era iniziata. Decine le telefonate che sono partite per chiedere l'intervento delle forze dell'ordine."

L'aretino, testimone come altri dei fatti accaduti ieri sera tra le 20 e le 21 circa, racconta di scene di panico tra i clienti, di bambini che piangevano mentre l'uomo distruggeva ogni cosa che gli si trovava davanti. "Sono volate bottiglie, piatti, sedie e tavoli, ha divelto pannelli e qualsiasi cosa fosse all'interno del locale, qualcuno ha cercato di fermarlo ma nessuno ci è riuscito fino a che non sono arrivati i poliziotti."

Nemmeno l'amico che era a cena con lui è riuscito a calmarlo e farlo ragionare. A un certo punto l'aggressore stesso è inciampato e si è ferito cadendo. Nelle immagini di chi era presente si vede che una volta all'esterno del locale l'uomo è stato fermato con non poca difficoltà visto il suo stato di agitazione e accompagnato nell'ambulanza della Croce Bianca per le cure del caso. 

Le famiglie e il proprietario stesso si erano nel frattempo barricati dentro il locale e chiusi a chiave così che non potesse rientrare. Nessuno sembra aver riportato ferite. 

"Il proprietario del locale alla fine ha subito tanti danni - racconta un'altra persona presente - ma non ha fatto pagare nessuno di coloro che erano a tavola. Un gesto encomiabile per il quale lo voglio pubblicamente ringraziare."

Aggressione al ristorante di viale Michelangelo

L'aggressore a processo per direttissima

L'aggressore è stato identificato. Si tratta di un 32enne di origine marocchina, frequentatore del ristorante e già noto per piccoli precedenti alle forze dell'ordine. Per lui oggi si tiene il processo per direttissima dove dovrà rispondere di violenza a pubblico ufficiale, rissa e oltraggio alla divisa. Ieri sera nell'immediatezza dei fatti il 32enne è stato posto in stato di fermo e accompagnato in questura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristorante devastato dalla furia di un cliente, la testimonianza: "Panico e bambini che piangevano"

ArezzoNotizie è in caricamento