rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Rabbia pendolari / Bucine

"Fermi un'ora nel vagone ghiacciato". Così il treno è un incubo: maxi ritardi e riscaldamenti ko

E' successo di nuovo dopo la catena di disagi di due giorni fa. Stamattina il convoglio regionale per Firenze, partito da Arezzo alle 7,17, si è fermato a Bucine per un guasto determinando nuovi ritardi sulla linea lenta. La voce di chi non ne può più

Un'altra giornata da dimenticare per i pendolari che si muovono tra Arezzo e Firenze. Ritardi enormi, fino a sfiorare l'ora, per i treni regionali che hanno attraversato il Valdarno. Un esempio? Il regionale 18742 che parte dalla stazione di Arezzo alle 7,17 e che ferma alle stazioni di Ponticino, Laterina, Bucine, Montevarchi e San Giovanni prima di entrare in provincia di Firenze. Di solito affollato, da lavoratori pendolari e da tanti studenti. Stamattina nei pressi di Bucine si è improvvisamente fermato.

La testimonianza: "Costretta ad entrare un'ora dopo al lavoro"

"Per mezzora non ci è stato detto niente - racconta un'utente frustrata, costretta ad entrare al lavoro un'ora più tardi - eravamo chiusi all'interno degli scompartimenti, senza possibilità di sapere cosa stesse accadendo". Non solo il ritardo: ad aumentare il disagio dei passeggeri ci si è messo anche il freddo di dicembre, che presto ha invaso le carrozze. "Purtroppo - continua la testimone - il riscaldamento ha smesso di funzionare. Ho chiesto spiegazioni a un controllore che non ha saputo dirmi niente. Solo successivamente una voce dall'altoparlante ha parlato di un guasto. Siamo ripartiti con un ritardo di 55 minuti, di cui buona parte passati al gelo".

La rabbia e i precedenti

ritardi-montevarchi-3

Una singola disavventura che racconta il disagio di centinaia di utenti che questa mattina hanno lamentato ritardi su ritardi, come mostra efficacemente la foto sopra, che ritrae il tabellone delle partenze dalla stazione di Montevarchi alle 8,25, postato da un utente sul gruppo facebook Comitato Pendolari Valdarno Direttissima. I treni della linea lenta per Firenze Santa Maria Novella, a seguito del guasto del regionale 18742, hanno accumulato una catena di consistenti ritardi. Peraltro è il secondo eclatante caso in appena tre giorni: il 30 novembre era accaduta una cosa analoga tra Arezzo e Firenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Fermi un'ora nel vagone ghiacciato". Così il treno è un incubo: maxi ritardi e riscaldamenti ko

ArezzoNotizie è in caricamento