Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Maxi rissa accesa dall'alcol in piazza San Francesco: fermati 4 giovani

I partecipanti sarebbero stati almeno una quindicina, secondo i testimoni. Intervento dei carabinieri della compagnia di Arezzo

 

Una rissa tra una quindicina di partecipanti almeno, tutti giovani secondo i testimoni. Quattro di loro sono stati sottoposti al fermo di polizia e portati nella caserma del comando carabinieri di Arezzo.

Botte per futili motivi

L'episodio si è verificato intorno alle 18 di questa sera, in piazza San Francesco ad Arezzo. Quanto successo è in corso di ricostruzione, anche se - in base a quanto appreso in un primo momento - la furibonda lite si sarebbe scatenata per futili motivi. Con ogni probabilità, fanno sapere i militari dell'Arma intervenuti, a far divampare la rissa avrebbe contribuito anche l'alcol, perché i partecipanti fermati apparivano visibilmente alterati.

L'arrivo di ambulanza e carabinieri

Botte, calci, pugni. Sarebbero spuntate anche ombrelli e una stampella per colpire gli avversari. La colluttazione avrebbe portato conseguenze fisiche ai partecipanti, tanto che sul posto - oltre ai carabinieri della compagna guidata dal colonnello Pierfrancesco Di Carlo - sono intervenuti anche i sanitari del 118 e la Polizia di Stato. Tuttavia, tutti i partecipanti ancora in zona al momento dell'arrivo dell'ambulanza hanno rifiutato il trasferimento al pronto soccorso. Molti si sono dileguati verso via Cesalpino alla vista dei lampeggianti del 112, ma in quattro sono stati fermati e portati in caserma dove stanno fornendo le rispettive versioni dell'accaduto. Sono tutti giovani attorno ai venti anni: due italiani, un kossovaro e un marocchino. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento