Tensione al supermercato: zuffa tra due signore, arrivano i Carabinieri

L'episodio si è verificato all'Esselunga di Santa Maria delle Grazie nel tardo pomeriggio di oggi. Lo scontro è avvenuto nei pressi delle casse

Parapiglia all'interno del supermercato Esselunga di Santa Maria delle Grazie ad Arezzo nel tardo pomeriggio di oggi. Si è verificato uno scrontro tra clienti, due signore, nei pressi delle casse, al termine della spesa effettuata tra le corsie. Secondo testimoni dell'accaduto, la zuffa sarebbe avvenuta per via di un barattolo di fagioli conteso, tuttavia i Carabinieri di Arezzo, dovuti intervenire per placare gli animi, puntualizzano che il violento litigio sarebbe scaturito da una fila non rispettata per accedere a una delle casse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Corsa ai beni di prima necessità: sparisce anche la farina

Da ieri, all'interno della maggior parte dei supermercati di Arezzo e provincia, molti generi di prima necessità come farina, pasta, latte, uova, acqua, ma anche detersivi e soprattutto prodotti per la sanificazione, sono andati a ruba. I parcheggi degli esercizi sono affollati sin dalle prime ore della giornata e, in ingresso e in uscita (all'Esselunga e alla Coop di via Setteponti soprattutto), si sono registrate lunghe file. Purtroppo, non sono mancati gli episodi di tensione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • "Smettetela di potare gli olivi". Ghinelli duro: "Faremo i controlli". Oggi 3 multe per le "giratine"

  • La mamma in ospedale e la nonna vittima del Coronavirus: due fratellini restano soli in casa

  • Inseguimento in zona Tortaia: i carabinieri fermano un 20enne, aveva preso la moto per farsi un giro

  • Coronavirus, Ghinelli: "Oggi era atteso il picco dei contagi, invece siamo a zero". Stop ai droni per i controlli

  • "Ho vinto il Coronavirus: resistete e non sottovalutatelo". La storia di Dario, aretino 38enne curato ad Abu Dhabi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento