rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Rissa fuori dalla discoteca: daspo per sei aretini

Disposto anche il divieto di accesso al locale per una durata compresa tra i 18 mesi e i 2 anni per 4 ragazzi della provincia di Perugia e 6 di Arezzo

Sei daspo per altrettanti aretini che, a quanto pare, sarebbero stati coinvolti in una rissa avvenuta fuori da una discoteca di Città di Castello. L'episodio è quello che si è verificato lo scorso 8 dicembre. Come riporta PerugiaToday, il questore perugino Giuseppe Bellassai "ha disposto la chiusura e la sospensione dell’attività per 15 giorni della discoteca a Città di Castello in seguito al grave allarme sociale suscitato nell’opinione pubblica e la situazione di pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica così da prevenire il reiterarsi di tali episodi".

L’attività di indagine e l’identificazione di tutti i soggetti coinvolti avrebbe inoltre consentito al questore di emanare nei confronti dei dieci ragazzi (quattro della provincia di Perugia e sei della provincia di Arezzo) il provvedimento di Daspo, che vieta l’accesso al locale in questione per una durata compresa tra i 18 mesi e i 2 anni, in relazione alla presenza o meno di pregiudizi di polizia. Il provvedimento, inoltre, interdice l’avvicinamento alle zone adiacenti alla discoteca

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa fuori dalla discoteca: daspo per sei aretini

ArezzoNotizie è in caricamento