Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Ricoverato a 17 anni per overdose, esce dall'ospedale e viene pestato

E' stato picchiato da uno o più coetanei a Sansepolcro, al luna park. Il ragazzo, un 17enne di San Giustino umbro, era reduce da un ricovero ospedaliero per un'overdose. E dopo i pugni ricevuti è tornato al pronto soccorso. Il secondo ingresso...

E' stato picchiato da uno o più coetanei a Sansepolcro, al luna park. Il ragazzo, un 17enne di San Giustino umbro, era reduce da un ricovero ospedaliero per un'overdose. E dopo i pugni ricevuti è tornato al pronto soccorso.

Il secondo ingresso in ospedale risale alla notte di sabato scorso, 27 febbraio. Il ragazzo era stata assalito alle giostre, riportando ferite piuttosto serie al volto: da qui la corsa all'ospedale di Sansepolcro, poi il trasferimento a quello di Città di Castello, quindi ieri un'operazione a Foligno per la riduzione di una frattura allo zigomo, riportata a seguito dei colpi ricevuti.

Appena una settimana prima il 17enne era arrivato in ospedale in fin di vita, dopo aver assunto metadone. Tre giorni era rimasto in terapia intensiva, prima di essere giudicato fuori pericolo. Una volta dimesso, i nuovi guai. Nel fine settimana l'episodio che l'ha riportato dai dottori del pronto soccorso.

Il diciassettenne, di origine rumena e da anni residente in Italia, era uscito assieme ad alcuni coetanei a San Giustino. Poi il gruppo era partito alla volta di Sansepolcro dove si trova in questi giorni il luna park che attira numerosi giovani. Proprio vicino alle giostre, si è verificato lo scontro con uno o più coetanei. Pesanti colpi al volto, un pestaggio che ha riportato il ragazzo in ospedale.

I carabinieri stanno indagando sull'accaduto, cercando di comprendere se ci sono legami tra l'episodio della scazzottata e l'overdose.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricoverato a 17 anni per overdose, esce dall'ospedale e viene pestato

ArezzoNotizie è in caricamento