Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Riparte l'attività di riabilitazione all'Istituto di Agazzi

Ci sarà una ripresa graduale. Prima gli ambulatori, poi il resto. Continua la disinfezione dei locali

Riaprono le attività di riabilitazione da patologie ortopediche e neurologiche dell'istituto di Agazzi: erano state temporaneamente chiuse per i casi di contagio da coronavirus di un paziente e di due operatori. Il paziente positivo, specifica una nota dell'istituto, era asintomatico al momento del ricovero ad Agazzi, "presentando dei sintomi simil-influenzali solo negli ultimi giorni di ricovero. La diagnosi è stata chiarita a distanza di otto giorni dal rientro a casa".

Ripartità, come prima cosa, l'attività ambulatoriale. I cui ambienti e operatori non erano stati interessati da contatti con contagiati. Da oggi e per tutta la settimana saranno trattati solo alcuni pazienti il cui percorso di riabilitazione era stato avviato prima dello stop e per i quali si potrebbero creare complicanze nel recupero senza una ripresa dell'attività. Poi toccherà al resto, ma dopo Pasqua. Intanto sarà effettuata la disinfezione di tutti gli ambienti che prevedono la riablitazione diurna e il ricovero per pazienti ortopedici e neurologici.Contestualmente, riprenderà l'attività di servizio residenziale per disturbo dal comportamento alimentare.

Erano stati poi stoppati i Centri diurni e l'ambulatorio per bambini: questi servizi potrebbero ripartire a distanza. Si attende il via libera della Asl per i trattamenti online.

"Ringraziamo tutti gli operatori che si stanno impegnando in questo momento difficile con grande collaborazione", chiudono dall'Istituto di Agazzi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riparte l'attività di riabilitazione all'Istituto di Agazzi

ArezzoNotizie è in caricamento