Cronaca

Furti e rapine in calo, Arezzo più sicura: i dati dei Carabinieri e la percezione degli aretini

Il senso di paura e quello di insicurezza ci sono sempre, ma i dati parlano di una provincia più sicura. La percezione del pericolo degli aretini pare andare oltre alle effettive criticità. Almeno stando a quanto emerge dalle statistiche dei...

Il senso di paura e quello di insicurezza ci sono sempre, ma i dati parlano di una provincia più sicura. La percezione del pericolo degli aretini pare andare oltre alle effettive criticità. Almeno stando a quanto emerge dalle statistiche dei Carabinieri, il numero dei reati predatori messi a segno nell'Aretino negli ultimi 12 mesi è in netto calo. Meno furti, meno rapine, meno estorsioni. Un calo sensibile, anche se non particolarmente evidente. Un calo che sembrerebbe confermare una tendenza - perlomeno statistica - degli ultimi anni.

I dati sono emersi ieri in occasione della celebrazione del 203esimo anniversario della Fondazione dell'Arma dei Carabinieri. Dal 1 giugno 2016 al 30 maggio 2017, nel territorio provinciale si sono verificati 4132 furti, contro i 4387 dell'anno precedente. Un calo di circa 250 casi, che si affianca alla diminuzione dei casi di ricettazione scesi da 84 a 63.

Quasi dimezzate le estorsioni: sono passate da 30 a 16 nell''arco di 12 mesi. I Carabinieri, ha spiegato il comandante provinciale colonnello Giuseppe Ligato, hanno risposto a "oltre 73mila richieste arrivate al 112. Hanno svolto attività di controllo del territorio mettendo in atto 32mila servizi preventivi (pattuglie e perlustrazioni), nel corso dei quali sono stati controllati oltre 81mila veicoli e identificate circa 125mila persone. L'attività repressiva si è esplicitata con il deferimento all'autorità giudiziaria competente di circa 2.500 persone e con l'arresto di oltre 300 soggetti (303), mentre sono stati perseguiti circa 8.000 reati (7.922)".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti e rapine in calo, Arezzo più sicura: i dati dei Carabinieri e la percezione degli aretini

ArezzoNotizie è in caricamento