Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Centro Storico / Via Petrarca

Il "re della truffa" ad Arezzo: perquisito dalla Polizia, scatta la denuncia

L'uomo è accusato di sostituzione di persona e di aver fornito false generalità agli agenti

Stefano Ramunni, sessantenne barese noto alle cronache per le innumerevoli truffe perpetrate in più parti d'Italia, è stato denunciato oggi ad Arezzo. L'uomo è stato fermato dal personale della Polizia di Stato, dopo la richiesta di intervento di alcune persone in zona. Ci sono stati attimi di caos al momento in cui Ramunni - che si trovava in via Petrarca, appena uscito da un esercizio pubblico - sarebbe stato riconosciuto come il truffatore seriale più volte al centro di servizi tv delle trasmissioni Mediaset Le Iene e di Striscia La Notizia.

Il sessantenne avrebbe invece presentato altre credenziali. Avrebbe avuto con sé un tesserino (non un vero documento, ma un abbonamento dei trasporti) che indicava il nome di un'altra persona. Alla richiesta delle forze dell'ordine di identificarsi, l'uomo avrebbe fornito false informazioni e per questo è scattato un approfondimento: il sessantenne è stato portato in questura mentre la camera d'albergo in cui alloggia ad Arezzo è stata oggetto di un'approfondita perquisizione. Scoperta la vera identità, il protagonista della vicenda è stato denunciato per false generalità e per sostituzione di persona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "re della truffa" ad Arezzo: perquisito dalla Polizia, scatta la denuncia
ArezzoNotizie è in caricamento