rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Il fatto

Rave party a Poti nella notte di Capodanno. Sul posto le forze dell'ordine

I partecipanti al rave party sono ancora in zona. Sul posto da questa notte sono in azione Polizia di Stato, Polizia municipale, Carabinieri e Guardia di Finanza

Un rave party abusivo è andato in scena questa notte a Poti, nella zona della vecchia Fontemura. Centinaia di giovani a bordo di camper, auto e furgoni, provenienti anche da altre città d'Italia, si sono dati appuntamento sulla montagna di Arezzo per la notte di Capodanno. Tantissime le segnalazioni che sono partite dai cittadini che hanno visto le fila di mezzi e di persone salire verso il monte. Molti anche coloro che sbagliando strada si sono sparsi nella zona di Peneto e Staggiano prima di raggiungere il luogo del ritrovo, destando preoccupazione nei residenti.

Il raduno abusivo allo stabilimento della Fontemura

L'organizzazione, come sempre accade in questi casi, avviene tramite chat e internet: viene fissato il giorno e l'ora e così la carovana parte per radunarsi.

Le segnalazioni dei cittadini sono arrivate ben presto alle forze dell'ordine che si sono mosse fin dalle 23 di ieri sera per evitare che nella zona del raduno non autorizzato si concentrassero troppe persone e ci fossero assembramenti che sono stati vietati anche tramite l'ultimo decreto festività che ha addirittura chiuso le discoteche.

I partecipanti al rave party sono ancora in zona. Sul posto da questa notte sono in azione Polizia di Stato, Polizia municipale di Arezzo, Carabinieri e Guardia di Finanza. A supporto anche i vigili del fuoco che si sono alternati sul punto dove è stato collocato il posto di blocco più vicino al rave, al vecchio cancello della sede dell'acqua Fontemura.

Qualche momento di tensione si è registrato soprattutto nelle strade che conducono al vecchio stabilimento dove ancora la musica è alta e centinaia di ragazza, di età molto giovane, stanno continuando il rave. Sulla strada "corta che sale da Pomaio la viabilità è stata interrotta a lungo.

Intorno alle 11,30 un uomo di 74 anni rimasto imbottigliato con l'auto è stato ferito con una sportellata della sua auto mentre discuteva animatamente con uno degli avventori del rave. L'uomo è stato medicato sul posto dall'ambulanza dell'emergenza. Sul posto è stato identificato il ragazzo che ha provocato la ferita al sopracciglio del 74enne. Si è presentato spontaneamente dichiarando che si sarebbe trattato di un fatto accidentale mentre la discussione era in corso. 

Verso le 12,30 la strada che passa intorno allo stabilimento ha iniziato a liberarsi. Le forze dell'ordine composte da digos, poliziotti, carabinieri  e agenti della municipale hanno intimato di portare via le auto che stavano bloccando la strada di pubblico servizio. 

Intanto dentro la musica è continuata fino al tardo pomeriggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rave party a Poti nella notte di Capodanno. Sul posto le forze dell'ordine

ArezzoNotizie è in caricamento