Cronaca

Rave party abusivo dentro l'area mineraria: sale a 700 il numero dei denunciati

Il rave party era andato avanti per tutto il weekend all'interno dell'ex area minerari di Castelnuovo dei Sabbioni. Poi, così come cominciato è terminato. E tutto era tornato alla normalità. Un fine settimana intenso quello dello scorso...

rave1

Il rave party era andato avanti per tutto il weekend all'interno dell'ex area minerari di Castelnuovo dei Sabbioni.

Poi, così come cominciato è terminato. E tutto era tornato alla normalità.

Un fine settimana intenso quello dello scorso settembre dove le forze dell'ordine, il 118 e anche il sindaco di Cavriglia in prima persona, si adoperarono per riuscire a contenere l'inattesa ondata di giovane che invasero letteralmente un terreno alle porte dei comuni di Figline Valdarno e Cavriglia.

In quella occasione circa 2000 persone si radunarono all'interno dell'area recintata di proprietà di "Enel spa". Un pezzo di terra apparentemente abbandonato situato in località Bomba.

"In esito ai servizi disposti d'iniziativa dalla compagnia di San Giovanni Valdarno - fanno sapere i carabinieri aretini - a parziale conclusione indagini in relazione al "rave party" non autorizzato tenutosi a Cavriglia, frazione Castelnuovo dei Sabbioni, località "bomba" dal 16 al 19 settembre scorso e che aveva visto, nelle giornate di sabato e domenica, la partecipazione massima di circa 2000 (duemila persone), i militari della Compagnia di San Giovanni avevano identificato e denunciato alla procura della Repubblica di Arezzo circa 600 (seicento) persone per il reato di invasione di terreni ed edifici. Ieri dopo circa un mese di visioni di immagine i Carabinieri hanno identificato e denunciato ulteriori 100 persone per i medesimi reati".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rave party abusivo dentro l'area mineraria: sale a 700 il numero dei denunciati

ArezzoNotizie è in caricamento