Cronaca

Rapina un ragazzo, finisce ai domiciliari e 24 ore dopo passeggia in città: 21enne arrestato

Stava camminando vicino al sottopasso di via Trasimeno quando ha visto una volante della polizia. Preso dal panico ha iniziato a correre tentando una disperata fuga. Ma la sua corsa è durata soltanto una manciata di minuti perché poco dopo è...

polizia-arresto

Stava camminando vicino al sottopasso di via Trasimeno quando ha visto una volante della polizia. Preso dal panico ha iniziato a correre tentando una disperata fuga.

Ma la sua corsa è durata soltanto una manciata di minuti perché poco dopo è stato raggiunto dagli agenti aretino.

E' finito in manette, E.S. 21enne marocchino, con l'accusa di evasione dagli arresti domiciliare.

L'episodio è quello che si è verificato nella giornata di ieri per le strade del quartiere di Saione, notoriamente, zona calda della città per quanto riguarda gli episodi di microcriminalità.

Nel pomeriggio gli equipaggi della Squadra Volanti stavano effettuando un normale servizio di controllo del territorio quando hanno notato il giovane che, dopo aver visto l'auto, ha tentato la fuga.

Raggiunto poco dopo gli è stato chiesto di identificarsi fornendo le sue generalità. Il 21enne, sempre più agitato, ha tentato di fornire un nome falso. Ma gli agenti non ci sono cascati poiché il magrebino è noto per numerosi precedenti di polizia. Così è stato trasferito in questura dove è saltato fuori che neanche 24 ore prima il giudice del tribunale di Arezzo aveva disposto i domiciliari poiché ritenuto colpevole di una rapina commessa a Bibbiena ai danni di un ragazzo.

L'arrestato in attesa del processo è stato trasferito presso il carcere di Arezzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina un ragazzo, finisce ai domiciliari e 24 ore dopo passeggia in città: 21enne arrestato

ArezzoNotizie è in caricamento