Rapina al supermercato di via Veneto: pluripregiudicato arrestato

Il soggetto era già sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Arezzo nonché alla misura di prevenzione del foglio di via disposto dal questore

Nella tarda mattinata di giovedì 6 febbraio, all'interno di un supermercato di Via Vittorio Veneto ad Arezzo, un cittadino originario del Pakistan, R.A. le sue iniziali, di anni 30, titolare di permesso di soggiorno, già noto alle forze di polizia per una lunga serie di reati contro la persona e il patrimonio, è stato tratto in arresto da personale dell'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura di Arezzo.

Il soggetto, tossicodipendente e socialmente pericoloso, si era impossessato di tre bottiglie di liquore riuscendo nel contempo a divellere i dispositivi di protezione antifurto; dopo aver sorpassato le barriere antitaccheggio, è stato fermato da personale del supermercato e ne è nata una colluttazione durante la quale l'addetto alla sicurezza è stato attaccato con un violento morso alla mano destra. La squadra volanti della Questura,  prontamente intervenuta sul posto ha provveduto ad arrestare il rapinatore e a portarlo per la custodia presso le camere di sicurezza della sede di Via Lippi. 

Il soggetto era già sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Arezzo nonché alla misura di prevenzione del foglio di via disposto dal questore, ed era stato più volte arrestato in flagranza per fatti analoghi commessi in vari esercizi commerciali del centro cittadino. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In considerazione dei numerosi precedenti per reati simili, nonché della pericolosità sociale, il Tribunale di Arezzo, in sede di udienza di convalida tenutasi nella giornata di ieri, ha disposto la custodia presso la locale casa circondariale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Alla Chiassa non passa più nessuno". Punta la pistola in strada e si filma, ma arriva la Polizia: denunciato

  • Coronavirus, Ghinelli: "Uscite a fare la spesa? Tenete lo scontrino"

  • Medico chirurgo positivo al Covid-19 ricoverato al San Donato

  • E' morta una maestra elementare contagiata da Coronavirus

  • Il messaggio ai suoi 500 dipendenti: "Riguardatevi, torneremo". E' la prima cassa integrazione della Lem in 46 anni

  • "Se porti la mascherina ti guardano e ridono". Ilaria dall'Olanda racconta il Coronavirus: "Abbiamo avviato una raccolta fondi"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento