Cronaca Saione

Violenta rapina nel cuore della notte, l'aggressore scappa e perde un documento

L' episodio è avvenuto a Saione. Un 33enne è stato picchiato e derubato da almeno due persone. Una è stata denunciata: ha perso un documento nella zona della colluttazione che ne ha permesso l'identificazione

Una violenta aggressione, sfociata in una rapina, si è consumata questa notte a Saione. Vittima dell'assalto un 33enne nigeriano che è stato malmenato e derubato da almeno due individui. Uno, dopo poche ore, è stato identificato dai Carabinieri della sezione Radiomobile di Arezzo. 

L'aggressione e i soccorsi

Erano le due circa quando è arrivata la richiesta di aiuto al numero unico per le emergenze 112. Sul posto sono accorsi i sanitari dell'emergenza urgenza e i carabinieri di Arezzo. Giunti nel quartiere hanno trovato il giovane ferito: aveva subito delle percosse che gli avevano causato la frattura della tibia. Soccorso, ha raccontato quanto avvenuto pochi minuti prima.

Il 33enne sarebbe stato preso di mira e aggredito da almeno due balordi. Lo scopo, stando a quanto emerso dalle primissime indagini, sarebbe stato proprio quello della rapina. Gli aggressori infatti, dopo una colluttazione, gli avrebbero sottratto alcune centinaia di euro e poi si sarebbero dati alla fuga.

Le indagini e la denuncia

Uno dei rapinatori, però, negli attimi concitati della colluttazione, avrebbe perso un documento: il permesso di soggiorno. A quel punto i militari dell'Arma hanno svolto i riscontri necessari e trovato la foto dell'uomo (pregiudicato). L'immagine è stata quindi mostrata alla vittima che avrebbe riconosciuto subito il suo aggressore. E' scattata così la denuncia nei confronti di un 37enne di nazionalità tunisina che, pare, non conoscesse la vittima. 

Adesso proseguono le indagini dei militari dell'Arma per trovare il complice dell'agguato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenta rapina nel cuore della notte, l'aggressore scappa e perde un documento

ArezzoNotizie è in caricamento