Rapinatrice seriale segue uomo in un androne e gli strappa il Rolex. Arrestata

Episodio movimento ieri in città. La donna aveva finto di chiedere indicazioni stradali per poi seguire un ultra sessantenne all'interno di un edificio e aggredirlo con violenza. Sarebbe l'autrice di altri colpi di questo tipo

Foto d'archivio

Correva inseguita da un uomo nella zona Montefalco. Una scena movimentata quella alla quale hanno assistito ieri, alle 12 circa i cittadini e anche gli agenti della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Arezzo, che erano nelle strade per le ordinarie attività di controllo.
I poliziotti hanno così raggiunto l'uomo, G.C. , il quale ha raccontato che stava inseguendo una ladra. Una giovane donna avveva infatti appena messo a segno un colpo. Il bottino? Un orologio Rolex trafugato dal polso di un ultrasessantenne. Testimone del fatto, ha pensato di non restare con le mani in mano e di fermarla.
Stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, la giovane donna - una 31enne di origini rumene - si era avvicinata alla vittima mostrandogli un taccuino dove era scritto un indirizzo. La donna aveva chiesto indicazioni e dopo un breve scambio di parole, l’uomo è entrato all’interno di un portone mentre la 31enne, che si è fatta sempre più insistente, lo ha seguito. Nell'ingresso del palazzo si sarebbe quindi lanciata sulla sua vittima, afferrando il  “Rolex” che indossava. Con violenza ha strappato l'orologio dal braccio. Le vetrate trasparenti hanno permesso a G.C. di assistere all’intero episodio e di entrare nell’androne in soccorso della vittima. In quel frangente è riuscito a recuperare l’orologio e a restituirlo all'anziano.
A quel punto la donna, datasi alla fuga, è stata inseguita dagli operatori della Squadra di Polizia Amministrativa della Questura e bloccata, anche con l’ausilio dell’equipaggio della Volante intervenuta in aiuto, nonostante avesse opposto resistenza tanto da spintonare uno degli Agenti contro una colonna. 
La donna è stata portata presso gli Uffici della Questura e dopo una prima attività investigativa, è emerso che "il modus operandi usato dalla per perpetrare la rapina era già noto alle forze dell’ordine dato che negli ultimi tempi rappresenta una constante per la consumazione di questo genere di reati".

La donna è stata quindi arrestata per rapina e resistenza a pubblico Ufficiale e condotta presso il carcere di Solliciano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre: dal 21 stop a spostamenti tra regioni. Nei giorni rossi si resta nel proprio comune

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Lorenzo, sfibrato dal Covid: "Ero uno sportivo, oggi respiro con fatica". E c'è chi lo insulta su Facebook: "Hai inventato tutto"

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

  • Toscana "in arancione" da domenica 6 dicembre. Giani: "Abbiamo dati da zona gialla ma restiamo accorti"

  • Coronavirus: 658 nuovi casi e 32 decessi. I dati di oggi della Regione Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento