Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Via del Duca

"Hanno sparato, poi mi hanno puntato il taser in faccia". Hotel rapinato, il racconto choc del cameriere

Sabato notte l'assalto di 4 banditi mascherati in un albergo di Foiano della Chiana: magro bottino. E' caccia alla banda

"Ci hanno urlato: buttatevi immediatamente a terra o vi ammazziamo tutti. Sembrava un film". Il drammatico racconto dei brevi ma angoscianti istanti vissuti all’hotel Forum di Farniole, nella zona industriale di Foiano della Chiana, è quello del cameriere, precipitatosi nella hall dalla sala ristorante, dove stava servendo gli ultimi piatti della cena.

Pistola, taser e coltello

Sono circa le 23 di sabato sera quando quattro banditi mascherati col passamontagna e armati di pistola, taser e coltello fanno irruzione nella struttura ricettiva. L'albergo si trova a due passi dall'uscita dell'A1 che si interseca con la Siena-Bettolle e dal Valdichiana Outlet Village.

I malviventi entrano dalla porta principale. "Pareva uno scherzo, qualcosa di preparato", aggiunge Oscar, il cameriere. Lui non ha assistito all'ingresso della banda, è arrivato poco dopo, in pieno far west. I banditi hanno fatto capire già chiaramente le loro intenzionai, sfoderando la pistola che hanno con loro ed esplodendo un colpo in aria che va a rovinare l'intonaco del soffitto della reception. Dalla ragazza dietro al bancone, Sonia, i rapintatori pretendono i soldi della cassa: ci sono appena 170 euro, li prendono. Intanto dal ristorante si affaccia Oscar.

"E' la prima rapina che ci capita"

"Ho visto Sonia nel panico con una pistola puntata addosso – racconta il dipendente – Ho cercato di mantenere la calma ma uno di loro mi ha assalito accendendo il taser a pochi centimetri dalla mia faccia. Non so come abbia fatto a schivarlo". Tutti i presenti sono costretti a gettarsi sul pavimento.

"E’ la prima volta in vent’anni che ci capita una rapina – dice Francesco Pazzaglia, direttore dell’hotel – In paese capitano furti in case e negozi, però le strutture ricettive non sono il bersaglio prediletto dai banditi: è risaputo che, di contanti, ne circolano pochi. Io mi sorprendo solo della facilità con la quale ormai questi episodi avvengano".

E adesso i carabinieri stanno dando la caccia ai quattro in fuga: hanno accento straniero e potrebbero essere i responsabili di un altro colpo avvenuto poche ore prima a Ponte Valleceppi, vicino Perugia, sempre ai danni di un hotel. Le telecamere di sicurezza piazzate davanti al Forum potrebbero svelare dettagli cruciali per risalire all'identità dei rapinatori.

Foto Gianluca Angioli

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Hanno sparato, poi mi hanno puntato il taser in faccia". Hotel rapinato, il racconto choc del cameriere

ArezzoNotizie è in caricamento