Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Giotto / Via Leonardo da Vinci

Assalto bancomat Esselunga: bottino da 72mila euro. La prefetta ai sindaci: "La videosorveglianza sia efficiente"

Continuano le indagini della squadra mobile per risalire all'identità degli autori che lo scorso sabato hanno messo a segno la rapina all'interno del centro commerciale. Dalla prefettura arrivano indicazioni anche per i sindaci: "Le telecamere di videosorveglianza vengano mantenute in perfetta efficienza"

72.000 euro. Tanto c’era all’interno dello sportello bancomat del centro commerciale Esselunga svaligiato lo scorso sabato. Continuano senza posa le indagini della squadra mobile della Polizia di Arezzo in merito al maxi colpo messo a segno da una banda di malviventi che, dopo aver rubato una Fiat 500 L, l’hanno utilizzata per sfondare la vetrina del bar adiacente alla porta d’ingresso e assaltate l’atm presente nella galleria. Un colpo dalla dinamica particolarmente complessa sebbene realizzato in una manciata di minuti e per il quale la caccia all’uomo resta ancora aperta. Come detto, gli agenti della mobile, coordinati da Sergio Leo, stanno portando avanti l’attività di indagine cercando di comprendere meglio il profilo degli autori della rapina e, eventualmente, ricollegarli ad episodi avvenuti sia in altre città che nei territori limitrofi.

Colpo al bancomat Esselunga: le immagini dall'interno

In questo contesto si inserisce anche l’ultimo intervento da parte della prefetta Maddalena De Luca che ieri, martedì 26 luglio, durantela riunione tecnica di coordinamento alla quale hanno preso parte il questore e i comandanti provinciali dei carabinieri e della guardia di finanza, ha ribadito la necessità di rafforzare la presenza delle forze dell’ordine nel territorio.

“Come avvenuto in seguito al recente episodio di rapina perpetrata ai danni dello sportello automatico ubicato all’interno del supermercato Esselunga di Arezzo - spiegano dalla prefettura - è stato disposto un ulteriore rafforzamento dei dispositivi di controllo del territorio, anche in considerazione dell’approssimarsi del periodo in cui la gran parte dei cittadini sarà in ferie. A questo proposito è stato raccomandata una particolare vigilanza tesa a prevenire i possibili tentativi di furti negli appartamenti lasciati vuoti dalle persone in vacanza, oltre a prevedere anche una mirata azione di controllo delle maggiori arterie stradali finalizzata a conseguire più alti livelli di sicurezza della circolazione”.

Da ultimo, la prefetta De Luca ha ribadito “la necessità che vengano mantenuti in perfetta efficienza gli apparati di videosorveglianza presenti nei rispettivi territori, strumenti sempre più efficaci ed utili per la prevenzione e la repressione dei reati”. Un appello rivolto anche e soprattutto ai primi cittadini. "Ho inviato una nota ai sindaci dell'Aretino - aggiunge - ho chiesto loro di adoperarsi affinché le telecamere siano in perfetto stato di funzionamento. Si tratta di strumenti utilissimi non solo nella fase di indagine ma, anche, in quella successiva. La sicurezza territoriale è per me un tema di particolare importanza per il quale sento il dovere di spendere ogni energia possibile. Per tanto, avere una videosorveglianza tecnicamente adeguata è un aspetto sul cui insistere, soprattutto nel capoluogo".

Ed infine un appello ai cittadini. "Le forze dell'ordine - continua la prefetta - hanno già realizzato importanti attività che hanno assicurato alla giustizia soggetti accusati di reati anche molto pesanti. I controlli proseguiranno pure nei prossimi mesi con puntuale e costante attenzione. Certamente, soprattutto a coloro che lasceranno le proprie abitazioni per le ferie, chiediamo un aiuto per prevenire eventuali efrazioni o furti cercando, ad esempio, di non condividere informazioni sui loro spostamenti attraverso i social".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto bancomat Esselunga: bottino da 72mila euro. La prefetta ai sindaci: "La videosorveglianza sia efficiente"
ArezzoNotizie è in caricamento