Coca, eroina, hashish smerciate da giovani aretini: il capo ha 22 anni, rete con 9 venditori

I carabinieri scoprono un traffico di droga in più comuni della provincia

Un ragazzo arrestato e altri nove denunciati. Secondo gli inquirenti i dieci giovani avevano messo in piedi una fitta rete di spaccio di droga in Valdichiana.

Il blitz dei carabinieri

I militari della compagnia di Cortona si sono mossi ieri assieme a quelli del Nucleo cinofili di Pisa-San Rossore. L'operazione è scattata al termine di un’indagine complessa, avviata da mesi: in particolare, dallo scorso novembre, quando l’Aliquota Operativa aveva scoperto e arrestato un 22enne, italiano, residente a Marciano della Chiana, accusato di detenzione ai fini spaccio di stupefacenti perché trovato con alcuni grammi di cocaina.

La rete di nove ragazzi

Il 22enne di Marciano si trova adesso agli arresti domiciliari e secondo gli inquirenti sarebbe stato il vertice di una piccola rete di spaccio al dettaglio di stupefacenti. "Traeva - riportano i carabinieri - ingenti guadagni utilizzando per lo smercio dello stupefacente una fitta rete composta da altri 9 giovanissimi italiani attivi nei comuni di Monte San Savino, Lucignano, Foiano della Chiana": Tutti e nove, dopo essere stati identificati, sono stati denunciati a piede libero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le perquisizioni e i sequestri

L'indagine è andata avanti per sei mesi dopo che il 22enne di Marciano era stato trovato in possesso di circa 20 grammi di cocaina. Settimane di interecettazioni, ma anche di numerosi servizi di osservazione, controllo e pedinamento. E infine le perquisizioni che hanno portato al sequestro di alcuni grammi di cocaina, eroina ed hashish, rinvenuti grazie all'uso dei cani antidroga. "Gli sviluppi investigativi hanno poi permesso di ricostruire l’intera vicenda e la rete di smistamento della droga".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento