Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Ragazza arbitro presa a calci dal babbo di un baby calciatore, choc a Monterchi

E' stata una domenica movimentata a Monterchi dove si è disputata una partita tra i giovanissimi regionali dell'Umbria, che ha visto schierati i ragazzini di Junior Tiferno e Bastia. A dirigere la partita c'era la 17enne R.B., arbitro della...

E' stata una domenica movimentata a Monterchi dove si è disputata una partita tra i giovanissimi regionali dell'Umbria, che ha visto schierati i ragazzini di Junior Tiferno e Bastia. A dirigere la partita c'era la 17enne R.B., arbitro della sezione di Città di Castello, figlia di un noto arbitro della zona. La giovane al termine della partita ha consegnato, come di rito, tutti i documenti ai dirigenti del Bastia. Pare però che nel compilarli abbia invertito un'ammonizione. Ne è nata una discussione, fin quando si è avvicinato il padre del ragazzino sanzionato che le ha sferrato un violento calcio all'altezza dell'anca. La ragazza è finita a terra mentre l'uomo è stato bloccato dai dirigenti.

Accompagnata al Pronto Soccorso di Città di Castello, la 17enne viene curata: i danni sono lievi ma la paura è tanta, tanto da parlare di stato di choc.

Della vicenda si stanno occupando i carabinieri di Monterchi che domenica erano accorsi sul posto e che ieri hanno raccolto la denuncia della ragazza recatasi alla stazione con il padre.

Se l'aggressore non fosse tesserato della società del Bastia rischia sia un procedimento penale che civile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza arbitro presa a calci dal babbo di un baby calciatore, choc a Monterchi

ArezzoNotizie è in caricamento