Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Quindicenne aretina accusa di violenze sessuali il vicino di casa di 60 anni. L'uomo è ora sotto processo

Gli abusi si sarebbero consumati tra le mura domestiche della giovane, quando mamma e babbo non c'erano

Una quindicenne aretina accusa il sessantenne vicino di casa di violenza sessuale e l'uomo viene rinviato a giudizio. E' in corso - presso il tribunale di Arezzo - il processo a carico del signore di 60 anni, aretino anch'egli, che avrebbe palpeggiato la ragazzina minorenne mentre i suoi genitori erano fuori casa.

 Mamma e babbo assenti, il vicino amico di famiglia che può entrare nelle mura domestiche e approfittare della giovane. Questo il racconto fatto dalla minore alla madre, a seguito del quale sono poi scattate le indagini da parte della squadra Mobile della questura di Arezzo.

Davanti al giudice Gianni Fruganti si è tenuto anche l'incidente probatorio durante il quale la 15enne ha riferito la sua versione dei fatti. Poi il rinvio a giudizio del 60enne e il processo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quindicenne aretina accusa di violenze sessuali il vicino di casa di 60 anni. L'uomo è ora sotto processo

ArezzoNotizie è in caricamento