Cronaca

Quartieri: a voi. E' Giostra, il gran giorno di Arezzo scandito dai colpi di mortaio

Ognuno ha le sue di motivazioni. Chi cerca il sorpasso, chi farebbe di tutto per evitarlo. Chi cerca il filo perduto dei successi, chi deve riscattarsi da troppo tempo. L'attesa è finita e in serata un quartiere su quattro troverà soddisfazione...

bollatura cavalli3

Ognuno ha le sue di motivazioni. Chi cerca il sorpasso, chi farebbe di tutto per evitarlo. Chi cerca il filo perduto dei successi, chi deve riscattarsi da troppo tempo. L'attesa è finita e in serata un quartiere su quattro troverà soddisfazione. E' il grande giorno della Giostra del Saracino, giunta alla sua 137esima edizione. La giornata più lunga di Arezzo è scandita dai cinque colpi di mortaio, dalle 7 fino alle 17, quando è fissato l'ingresso in piazza Grande.

Tutti contro Sant'Andrea, trionfatore delle ultime due edizioni. La prima con Stefano Cherici, la seconda con Tommaso Marmorini, che ha già il piglio del veterano. L'altro in sella, ovviamente, è Enrico Vedovini. In prima linea per contrastare i biancoverdi ci sono gli ex cannibali di Santo Spirito: Scortecci e Cicerchia. Due passaggi a vuoto ne hanno annacquato le quotazioni di grandi favoriti, ma le loro 8 scintillanti lance d'oro (di cui 4 di fila) sono ai Bastioni, a testimoniarne l'assoluto valore. Porta del Foro ci proverà, come sempre. I passi in avanti fatti sono enormi, anche se finora i frutti sono stati raccolti soltanto nelle Prove Generali. Ma Vernaccini e Parsi possono dire la loro. Chi scommette tutto sulla freschezza giovanile dei suoi giostratori è Colcitrone: incalzato da Sant'Andrea che tenta il sorpasso nell'albo d'oro, affilerà le lance di Rauco e Vanneschi per evitare che il peggio accada.

PORTA SANT'ANDREA

Sibilla (8 anni) - Tommaso Marmorini (1 vittoria)

Peter Pan (18 anni) - Enrico Vedovini (12 vittorie)

PORTA SANTO SPIRITO

Toni (7 anni) - Elia Cicerchia (8 vittorie)

Napoleone (19 anni) - Gianmaria Scortecci (8 vittorie)

PORTA DEL FORO

Nuvola (17 anni)- Davide Parsi (0 vittorie)

Brighella (12 anni) - Andrea Vernaccini (0 vittorie)

PORTA CRUCIFERA

Pia (6 anni) - Adalberto Rauco (0 vittorie)

Carlito Brigante (16 anni) - Lorenzo Vanneschi (0 vittorie)

IL PROGRAMMA

DOMENICA 2 SETTEMBRE

Ore 7 - Primo colpo di mortaio Ore 10,30 - ritiro da parte dei Fanti del Comune e dei Valletti della Lancia d'oro dal Duomo Ore 11 - Secondo colpo di mortaio annunciante l'uscita dell'Araldo e l' inizio della lettura del Bando della Giostra alla popolazione. Al suono del campano della torre civica, il corteo muove dal palazzo dei priori sostando nei seguenti punti:- Basilica della Pieve, Piazza S. Michele, incrocio Corso Italia, Via Roma, Piazza S. Francesco. Ore 14 - Terzo colpo di mortaio. Benedizione dei Giostratori e degli armati dei quartieri:

Porta Crucifera: Chiesa di Santa Croce

Porta del Foro: Chiesa di San Domenico

Porta Sant'Andrea: Chiesa di Sant'Agostino

Porta Santo Spirito: Piazza San Jacopo Ore 14,30 - Ritrovo di tutti i figuranti in Piazza San Domenico. Ore 15 - Quarto colpo di mortaio. Inizio del corteo per raggiungere il Duomo percorrendo attraverso Via Ricasoli Ore 15,15 - Benedizione impartita dal Vescovo di Arezzo sul sagrato del Duomo, accompagnato

dalle insegne guerriere trecentesche del Vescovo Guido Tarlati.

Ore 15,30 - Sfilata del corteo storico per raggiungere Piazza Grande, percorrendo Via Ricasoli, Via dei Pileati, Corso Italia, Via Roma, Piazza G. Monaco, Via G. Monaco, Piazza S. Francesco, Via Cavour, Via Mazzini, Via Borgunto.

Ore 17 - Quinto colpo di mortaio

- Ingresso in piazza Grande degli sbandieratori della Giostra e loro esibizione;

- Ingresso del corteo storico, al suono di trombe e rullo di tamburi:

- Ingresso dei gonfaloni con gli emblemi della Città, del Comune, del Popolo di Arezzo e di quelli di parte Guelfa e Ghibellina;

- Ingresso degli armati dei Quartieri e degli otto giostratori;

- Ingresso dei cavalieri di Casata, rappresentanti l'antica nobiltà e loro schieramento sulla lizza;

- Lettura della disfida di Buratto da parte dell'Araldo. Saluto degli Armati al grido di Arezzo.

- Esecuzione dell'Inno del Saracino da parte dei Musici. Prima serie di carriere contro il Saracino, seconda serie ed eventuali carriere di spareggio.

- Consegna della Lancia d'Oro al Quartiere vincitore da parte del Sindaco di Arezzo.

- Te deum di ringraziamento del Quartiere vincitore in Cattedrale
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quartieri: a voi. E' Giostra, il gran giorno di Arezzo scandito dai colpi di mortaio

ArezzoNotizie è in caricamento