Cronaca

Prostitute cinesi in appartamento scoperte in zona Giotto. Clienti notturni avevano forzato il portone

Un appartamento utilizzato per attività di prostituzione da parte di giovani cinesi è stato scoperto dagli agenti della questura di Arezzo in zona Giotto. Nel pomeriggio di ieri gli agenti sono intervenuti nel quartiere signorile per sedare una...

polizia-auto

Un appartamento utilizzato per attività di prostituzione da parte di giovani cinesi è stato scoperto dagli agenti della questura di Arezzo in zona Giotto.

Nel pomeriggio di ieri gli agenti sono intervenuti nel quartiere signorile per sedare una lite tra condomini segnalata al 113 ed hanno fatto la scoperta. Gli operatori della sezione volanti hanno immediatamente percepito che il motivo della segnalata lite tra vicini di casa non era il semplice danneggiamento del portone d'ingresso, ma il fatto che venisse attribuito all'azione di "clienti" notturni che tentavano di forzarlo per entrare ad ogni costo all'interno, al fine di avere "incontri" con alcune giovani donne cinesi.

Nello stabile sono così state individuate due donne di nazionalità cinese, vestite con abiti succinti, che sono state accompagnate in questura per ulteriori accertamenti. Una delle due, risultata irregolare sul territorio italiano, è stata espulsa, mentre sono tuttora in corso serrate attività per individuare una terza persona, sempre di nazionalità cinese, coinvolta nella vicenda in quanto responsabile del reato di favoreggiamento della prostituzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prostitute cinesi in appartamento scoperte in zona Giotto. Clienti notturni avevano forzato il portone

ArezzoNotizie è in caricamento