Cronaca

Prosciutti, grana e sigarette: arrestato svaligiatore seriale. Otto colpi tra tentati e non e tre blitz al bar del liceo

Sigarette e generi alimentari. Saltuariamente, e se capitava, anche denaro. Era questo il bottino che, un 51enne valdarnese, racimolava nei suoi numerosi colpi all'interno di appartamenti, scuole della zona e tabacchi. Sono stati i carabinieri...

carabinieri-paletta-670x4431

Sigarette e generi alimentari. Saltuariamente, e se capitava, anche denaro.

Era questo il bottino che, un 51enne valdarnese, racimolava nei suoi numerosi colpi all'interno di appartamenti, scuole della zona e tabacchi.

Sono stati i carabinieri di Montevarchi, al termine di una lunga e complessa attività di indagine che li ha portati non solo a visionare filmati ma anche a pedinamenti e attento studio delle denunce, ad dare seguito all'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Arezzo.

Dietro le sbarre è finto appunto il 51enne accusato di essere l'autore di otto tra furti e tentati di cui tre commessi all'interno dell'istituto scolastico "Benedetto Varchi".

Ma veniamo al resoconto fornito dai militari valdarnesi.

A fine febbraio con l'aiuto di palo l'uomo tentava di aprire la cassetta di un distributore automatico di sigarette situato all'esterno di una tabaccheria montevarchina. Non è riuscito a mettere a segno il colpo perché poco dopo il suo arrivo è stato interrotto da alcuni passanti.

Successivamente, ad inizio marzo, eccolo di nuovo in azione. Questa volta ad essere preso di mira è stato un furgone adibito al trasporto di generi alimentari, parcheggiato all'interno di un box. Il 51enne non ci ha pensato due volte ed ha prima scardinato il cancello e poi dopo aver forzato la chiusura di sicurezza del mezzo, ha preso via prosciutti, forme di parmigiano, ed altri generi alimentari destinati alla vendita.

Ma non è finita qui.

Il 14 marzo, secondo quanto riscontrato dai militari valdarnesi, l'uomo ha manomesso il cancello d'entrata di un'abitazione tentando di introdurvisi dopo che, nei due giorni precedenti, aveva scardinato il cancello, telo del box e recinzione. Ma questa volta i suoi piani sono stati scombussolati dal proprietario di casa che lo ha atteso appostato ed è riuscito a metterlo in fuga.

Pochi giorni dopo invece, il 51enne ha messo a segno il primo furto all'interno dell'istituto scolastico dove, insieme ad un complice rimasto ignoto, si è impossessato di generi alimentari sottratti dal bar all'interno della scuola.

Visto il bottino racimolato e la facilità di intrusione, l'uomo ha deciso di tornare una seconda e poi una terza volta all'interno della scuola dove si è nuovamente accanito contro il bar rubando generi alimentari e denaro.

"L'uomo - fanno sapere i carabinieri del Valdarno - in passato, era già stato arrestato in flagranza e denunciato varie volte dai militari della Compagnia di San Giovanni Valdarno, per numerosi altri furti nonché per spaccio e ricettazione. L'autorità giudiziaria ha pertanto evidenziato la recidiva specifica, reiterata ed infra quinquennale ma non solo: tutti i precedenti furti e tentati furti sono stati commessi mentre l'italiano era già sottoposto alla misura cautelare dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, sempre per pregressi reati. Dopo le formalità di rito, l'uomo è stato trasferito presso la Casa Circondariale di di Arezzo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prosciutti, grana e sigarette: arrestato svaligiatore seriale. Otto colpi tra tentati e non e tre blitz al bar del liceo

ArezzoNotizie è in caricamento