Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca San Giuliano-Battifolle / Località Battifolle

Migliaia di profumi "tarocchi" e capi griffati rubati: quattro le denunce

Sono stati gli agenti della Polstrada di Battifolle a scoprire i due carichi lungo il tratto aretino dell'A1 e recuperare la merce

Profumi contraffatti e poi un carico di borsette e capi d’abbigliamento firmati spariti poco prima da alcuni negozi. Sono due le operazioni che hanno visto impegnati gli agenti della polstrada di Battifolle lungo il tratto aretino e valdarnese dell’A1.

Nella scorsa mattinata gli agenti hanno prestato soccorso a due uomini, entrambi originari dell’est Europa, che chiedevano aiuto dopo che l’autocarro su cui viaggiavano era rimasto bloccato a causa di un’avaria lungo la corsia di emergenza. I poliziotti, dopo aver prestato loro supporto, hanno deciso di approfondire il controllo scoprendo, stipati nel vano di carico, decine di scatoloni contenenti profumi apparentemente griffati, ma risultati una falsa riproduzione degli originali. In tutto 3.804 boccette con sopra impresse le griffe di Dior, Armani, Yves Saint Laurent, Bulgari e Gucci. “Il valore effettivo sul mercato della merce sequestrata - spiegano dalla questura - sarebbe stato, nel caso di prodotti autentici, ben superiore ai 500.000 euro”. I due, padre e figlio, sono stati denunciati per ricettazione e il veicolo è stato sequestrato.

Nel pomeriggio invece, un’altra pattuglia della Polstrada di Battifolle ha fermato per un controllo una Peugeot 207 alla cui guida c'era un 30enne cittadino sudamericano trovato in possesso di capi di abbigliamento e borsette griffate Burberry e Gucci. “Alla richiesta di spiegazioni circa la provenienza di quanto trasportato - aggiungono dalla polizia - la persona esibiva uno scontrino d’acquisto per 140 euro: un maldestro tentativo di giustificare il possesso di tutta quella merce che ne valeva almeno 3.500”. Accompagnato presso l’ufficio per gli accertamenti, anche grazie alla visione degli impianti di videoregistrazione, è stato riconosciuto come l’autore di 2 furti avvenuti in altrettanti negozi situati all’interno del centro commerciale “The mall” di Reggello e pertanto denunciato per furto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migliaia di profumi "tarocchi" e capi griffati rubati: quattro le denunce
ArezzoNotizie è in caricamento