rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Si invaghisce della vicina, la pedina e le lascia bigliettini: 70enne a processo per stalking

Due anni di presunte molestie poi la denuncia della donna: oggi l'udienza preliminare

Secondo l'accusa si sarebbe invaghito della vicina di casa e le sue avances sarebbero sfociate nello stalking. Lui, 74enne valdarnese, avrebbe iniziato a spiare i movimenti di una donna, di alcuni anni più giovane, seguendola con l'auto quando usciva per fare la spesa, per fare un giro per negozi o alcune commissioni. Le avrebbe anche lasciato dei bigliettini con ardenti dichiarazioni d'amore. Quanto basta per arrivare alla denuncia.

La vicenda è stata dibattuta quest'oggi di fronte al gip del tribunale di Arezzo. La signora, vittima delle attenzioni non desiderate, ha raccontato come e quanto negli ultimi due anni il vicino di casa, difeso dall'avvocato Domenico Nucci, sia stato invadente. Ad ogni spostamento la donna ha raccontato di sentire "il suo fiato sul collo". Atteggiamenti persecutori d'altri tempi: senza raffiche di messaggini sul cellulare, senza chat o post allusivi sui social. Piuttosto il fatto di pedinamenti, sguardi, messaggi cartacei fatti arrivare alla donna che vive insieme al marito a poca distanza dall'abitazione dell'imputato. 

L'udienza preliminare sarà aggiornata nel prossimo mese di aprile. Il 73enne rischia una pena che va dai sei mesi ai 5 anni, come previsto per il reato di stalking. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si invaghisce della vicina, la pedina e le lascia bigliettini: 70enne a processo per stalking

ArezzoNotizie è in caricamento