Processo Fort Knox: altri sette condannati. Pene da 3 a due anni

L'inchiesta, avviata nel novembre del 2012 dalla Guardia di Finanza, ha permesso di ricostruire un articolato sistema di scambi di denaro e oro al nero tra Arezzo e la Svizzera

Arrivano le condanne per gli ultimi sette imputati del maxi processo Fort Knox. E' il giudice Giulia Soldini a stabilire le pene che riguardano alcuni dei protagonisti della complessa vicenda che ha toccato anche la provincia di Arezzo. Nello specifico sono stati riconosciuti tre anni e sette mesi di detenzione a Luigi, Pietro e Gianfranco Borrelli e a Gianluca Ronconi. Due anni e 11 mesi per Agnese Borrelli mentre a Luca Vanin e Paolo Prevedoni sono stati riconosciuti 3 anni e dieci mesi ciascuno.

L'inchiesta, avviata nel novembre del 2012 dalla Guardia di Finanza, ha permesso di ricostruire un articolato sistema di scambi di denaro e oro al nero tra Arezzo e la Svizzera. A distanza di anni dalla chiusura delle indagini e dopo la prima sentenza emessa lo scorso anno, ecco che anche l'ultimo capitolo è stato scritto. Nel primo pomeriggio di oggi la corte aretina ha deliberato. Le pene riconosciute agli imputati sono risultate inferiori a quanto richiesto direttamente dal pm Marco Dioni, titolare dell'inchiesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento