menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crac Etruria, il processo sarà celebrato in sala dei Grandi

Adesso è ufficiale: il procedimento era stato rinviato in attesa di trovare un luogo dove celebrare le udienze nel rispetto delle misure anti covid

E' ufficiale. Il maxi processo sul crac di Banca Etruria e il procedimento per il filone delle consulenze d'oro, avranno una nuova sede: la sala dei Grandi della provincia di Arezzo. L'aula Miraglia alla Vela pur essendo capiente non garantiva una corretta areazione, dato che ci sono aperture troppo piccole, pertanto i procedimenti - che contano un importante numero di imputati e quindi anche di legali che li rappresentano - sono stati rinviati in attesa di trovare una sede adeguata alle misure anti covid.

Il tribunale di Arezzo nelle scorse settimane avrebbe valutato varie situazioni. Compresa la proposta della presidente della Provincia Silvia Chiassai Martini di ospitare il procedimento della Sala dei Grandi. 

"Nell’ottica di una collaborazione istituzionale, la Provincia di Arezzo si mette a disposizione  accogliendo la richiesta del Presidente del Tribunale di Arezzo  Valentino Pezzuti di far svolgere il processo di Banca Etruria nella Sala dei Grandi. E’ una soluzione di emergenza che si è resa necessaria a seguito della pandemia sanitaria che ha costretto il Tribunale di Arezzo a cercare luoghi alternativi  per svolgere le attività giudiziarie.  Il Palazzo della Provincia è in grado di  garantire  il rispetto di tutti quei requisiti per le norme anti Covid- 19 tra cui il necessario distanziamento sociale e quindi si trasformerà  provvisoriamente  in un’aula di giustizia. Ritengo necessario che non vi sia un interruzione dei dibattimenti, per questo, ho sentito il dovere di concedere la sede prestigiosa della Sala dei Grandi, luogo istituzionalmente deputato a rappresentare le nostre comunità, come simbolo evidente di un Ente che rappresenta la “Casa dei Comuni” sempre al servizio dei territori amministrati, anche in riferimento alla dolorosa vicenda giudiziaria di Banca Etruria che ha coinvolto famiglie, risparmiatori, lavoratori, imprese, finendo per condizionare, di conseguenza, l’economia di una provincia. Ho ritenuto doveroso, pertanto, con questo piccolo gesto di creare le condizioni necessarie a far proseguire il processo” .

Parole di gratitudine sono state espresse dal presidente del Tribunale di Arezzo Valentino Pezzuti che proprio nei giorni scorsi ha avuto modo di visionare personalmente la sede della Provincia di Arezzo : “Voglio ringraziare la Presidente Chiassai Martini per averci concesso  la prestigiosa Sala dei Grandi, perché senza l’apporto della Provincia non si sarebbe  potuto continuare il processo  non avendo a disposizione aule adeguate per l’emergenza Covid-19; stiamo al momento affinando l’organizzazione per il   trasferimento in via eccezionale del dibattimento che richiederà l’utilizzo del Palazzo della Provincia per  un periodo limitato.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Psicodialogando

    Come si trasforma il nostro corpo quando ci innamoriamo

  • Eventi

    Benedetta Torrini vince Sanremo Newtalent

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento