Martina Rossi, chiesta la condanna a 3 anni per i due imputati

La prossima udienza si terrà il 17 febbraio, con le discussioni delle parti civili e delle difese

L'accusa ha chiesto la conferma della condanna per Luca Vanneschi e Alessandro Albertoni. Per loro questa mattina a Firenze si è aperto il processo d'appello che li vede imputati per tentata violenza sessuale di gruppo nei confronti di Martina Rossi, la giovane studentessa genovese che morì precipitando dal terrazzo di una camera di albergo il 3 agosto di nove anni fa, mentre si trovava in vacanza a Palma di Maiorca.

L'accusa, rappresentata adesso dal Pm Luciana Singlitico, ha in sostanza chiesto una pena di tre anni per i due imputati. Questo in conseguenza del fatto che i reati di cui erano accusati in primo grado si sono dimezzati, per la prescrizione che ha portato all'estizione dell'accusa di aver provocato la morte in conseguenza di altro reato. In primo grado ognuno dei due era stato condannato a sei anni.

All'udienza di oggi presenti, come sempre, i genitori di Martina Rossi, il padre Bruno e la madre Franca Murialdo che di fatto si trovano di fronte ad un processo prescritto per metà. "Per me è un'ingiustizia profonda" ha detto Bruno Rossi ai giornalisti presenti.

La prossima udienza si terrà il 17 febbraio, con le discussioni delle parti civili e delle difese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Animali 3D in casa grazie a Google. Come fare e l'elenco completo

  • Scanzi supera il milione di fan. Più 250mila in 7 giorni, nessuno come lui in Italia

  • Mascherine obbligatorie fuori dall'abitazione. L'annuncio di Rossi: "Ne distribuiremo subito 10 milioni"

  • Un 22enne stampa in 3D le valvole per le maschere Decathlon. E le dona agli ospedali

  • Emergenza Covid-19: un valido aiuto viene dai Commercialisti

  • Coronavirus, obbligo di mascherine dove necessario mantenere una distanza di 1,8 metri

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento