Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Pescaiola

Positivo al Covid viola la quarantena per fare acquisti, ventenne denunciato

Quando gli agenti della Municipale sono andati a casa sua per un controllo, il giovane non c'era: la madre ha detto che era sceso a buttare i rifiuti. Poi lui ha ammesso: "Facevo acquisti"

Era uscito per fare acquisti ma doveva restare in casa, in quarantena. E così è finito nei guai. Protagonista della vicenda è un ventenne residente nella zona di Pescaiola e positivo al Covid. Il ragazzo non si è fatto trovare nella propria abitazione dagli agenti della Polizia Municipale di Arezzo che stavano svolgendo la consueta l’attività di controllo degli isolamenti domiciliari.

La madre, anch'essa in quarantena, ha spiegato agli agenti che il figlio era sceso per gettare i rifiuti, ma non è stata trovata traccia del giovane presso la vicina isola ecologica. Rientrato in casa dopo essere stato raggiunto telefonicamente, il ventenne ha ammesso di essersi allontanato per effettuare degli acquisti: è scattata quindi la denuncia all'Autorità giudiziaria per la mancata osservanza del divieto di mobilità per le persone in quarantena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Positivo al Covid viola la quarantena per fare acquisti, ventenne denunciato

ArezzoNotizie è in caricamento