Venerdì, 12 Luglio 2024
Cronaca Indicatore

Bocconi avvelenati a Indicatore, Carlettini: "Pratica odiosa, pericolosa anche per le persone"

"Avvertito ancora una volta Oipa, l’ufficio ambiente, il nucleo operativo degli agenti della polizia municipale e continueremo a vigilare su ogni comportamento che rischia di causare un danno fisico anche permanente o addirittura la morte degli animali"

Non si ferma la piaga delle polpette avvelenate. Ancora nuovi casi si sono verificati a Indicatore, frazione a nord di Arezzo. 

L'assessore Giovanna Carlettini mette in allerta i cittadini e spiega di aver mobilitato il nucleo operativo degli agenti di polizia municipale. 

"Continuano ad arrivare, purtroppo periodicamente, segnalazioni sulla pratica odiosa dell’abbandono delle esche avvelenate o contenenti chiodi. È la volta di Indicatore, in una zona peraltro particolarmente frequentata vista la presenza di un centro commerciale e di giardini limitrofi, dove giocano anche i bambini. Recentemente un cane è stato operato d’urgenza perché rischiava di morire dopo avere ingerito un boccone di questo genere.

Ho prontamente avvertito ancora una volta Oipa, l’ufficio ambiente, il nucleo operativo degli agenti della polizia municipale e continueremo a vigilare su ogni comportamento che rischia di causare un danno fisico anche permanente o addirittura la morte degli animali. Occorre infine ribadire che le esche avvelenate rappresentano, oltre che un gesto vigliacco, un pericolo per le persone, specialmente i più piccoli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bocconi avvelenati a Indicatore, Carlettini: "Pratica odiosa, pericolosa anche per le persone"
ArezzoNotizie è in caricamento