rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

+ 30% di controlli per la polizia provinciale: ecco il bilancio 2021

Agenti impegnati anche nei controlli Covid oltre che nelle attività di vigilanza venatoria ed ittica, del contrasto al bracconaggio e codice della strada

Tempo di bilancio anche per la Polizia Provinciale guidata dal comandante Roberto Prestigiacomo. Proprio domani è stato il giorno in cui ricorre San Sebastiano Martire e patrono delle polizie locali. Con la pandemia in corso non è stata organizzata la tradizionale cerimonia in Sala dei Grandi della Provincia. Oltre al comandante il corpo è composto anche da due ispettori, nove agenti e due amministrativi.

Le funzioni per le quali opera sono quelle di polizia giudiziaria di iniziativa o su delega dell’autorità giudiziaria; di pubblica sicurezza; di polizia amministrativa locale, di polizia stradale sulle strade provinciali e regionali gestite dalla Provincia di Arezzo, di polizia ambientale, di prevenzione e repressione di illeciti amministrativi o penali, nonché di controllo del territorio finalizzato alla vigilanza venatoria ed ittica, del contrasto al bracconaggio, oltre ad altri compiti di istituto.

Nel bilancio del 2021 rientrano 2730 ore di controllo delle norme del codice della strada, con 1910 veicoli controllati e 432 verbali contestati; ci sono anche 8670 ore di vigilanza caccia compresi i servizi di prevenzione e repressione degli illeciti eventualmente compiuti all'interno delle riserve naturali, nelle zone di ripopolamento e cattura (ZRC), delle zone di rispetto venatorio (ZRV) che insistono nel territorio provinciale; 2080 interventi per la vigilanza venatoria, effettuati anche attraverso il diretto coordinamento e l’importante ausilio e servizio svolto dalle guardie volontarie delle associazioni venatorie, agricole ed ambientaliste; 1051 ore di vigilanza ittica. Tale coordinamento ha permesso anche di implementare la vigilanza con le guardie venatorie ed ittiche, con 157 servizi programmati e svolti nel territorio provinciale. Tutti dati questi che sono in aumento rispetto al 2020: ore vigilanza caccia + 37%; ore vigilanza pesca + 75%; ore codice della strada + 120%; controlli CdS effettuati + 80%; ore controlli Covid di iniziativa +30%;  controllo fauna selvatica + 25%; interventi controllo su cinghiale + 37%; vigilanza venatoria di coordinamento con guardie venatorie + 25%.

Purtroppo anche per il 2021 l'attività del corpo di Polizia Provinciale si è intrecciata con la gestione dell'emergenza sanitaria Covid-19. Questo ha portato agenti e ufficiali sempre presenti nel territorio, oltre che per le consuete attività specifiche di competenza, anche per servizi mirati ai cosiddetti “controlli Covid”, con il coordinamento effettuato dal Prefetto di Arezzo e disposto dal Questore. In tale ambito, sono state effettuate 572 ore tra servizi previsti dalla Questura e quelli predisposti di iniziativa da parte del comandante.

Il corpo nel corso del 2021 è stato, implementato attraverso l’assunzione di 2 agenti a tempo indeterminato attraverso due procedure selettive di mobilità volontaria. E' stato anche rinnovato il parco veicoli di servizio e la strumentazione per poter rispondere più efficacemente ed efficientemente alle funzioni demandate al corpo stesso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

+ 30% di controlli per la polizia provinciale: ecco il bilancio 2021

ArezzoNotizie è in caricamento