Cronaca

L'impegno della Polizia postale di Arezzo che blocca i siti dei terroristi

Un anno di attività: la maggior parte contro le truffe online. Ma anche lotta a cyberbullismo, pedopornografia e monitoraggio dei soggetti radicalizzati

E' stato un anno di intensa attività per la polizia postale di Arezzo: circa 500 i casi trattati, nella maggior parte truffe online, ma anche la lotta alla pedopornografia è stata particolarmente significativa, con un 10% di episodi che incidono sul totale.

Ad Arezzo gli agenti della Polposta sono stati impegnati più che altrove perché qui opera uno dei maggior provider internazionali. E per questo, le richieste di sequestro dei siti appoggiati a questo operatore sono state invariabilmente girate ai poliziotti di Arezzo.

Da segnalare il blocco di alcuni siti per terrorismo, attività che si affianca a quella di monitoraggio online delle mosse di possibili soggetti radicalizzati. Da segnalare inoltre l'affiancamento alle scuole, con almeno due cicli al mese "tra i banchi" per sensibilizzare i più giovani su temi quali il cyberbullismo.

Cyber terrorismo

A livello nazionale, la sezione di Polizia postale aretina si è mossa assieme ai colleghi del resto d'Italia nella prevenzione e contrasto al terrorismo internazionale di matrice jihadista, monitorando siti o spazi web, weblog, forum, portali di social network e i cosiddetti “gruppi chiusi”. In tutta Italia l'attività ha portato a tenere sotto controllo circa 36mila spazi web e alla rimozione di vari contenuti (250).

Per quanto concerne, invece, l’attività di contrasto, la Polizia Postale e delle Comunicazioni - spiega una nota - si avvale di profili sotto copertura creati ad hoc e gestiti dagli operatori, con l’affiancamento dei mediatori linguistici e culturali. L’utilizzo di uno di tali account fittizi, nel tempo fatto “maturare” dagli investigatori nel corso delle diverse, quotidiane, attività di monitoraggio informativo e, dunque, accreditato all'interno dei canali e gruppi frequentati dagli internauti sostenitori dello Stato Islamico, ha permesso di condurre diverse, complesse, attività tecnico-investigative.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'impegno della Polizia postale di Arezzo che blocca i siti dei terroristi

ArezzoNotizie è in caricamento