menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pier Luigi Rossi e la moglie sono risultati negativi al tampone dopo alcuni giorni di malattia

Pier Luigi Rossi e la moglie sono risultati negativi al tampone dopo alcuni giorni di malattia

Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

Secondo il medico aretino vengono date poche indicazioni alimentari per sostenere le persone nell'uscita dalla malattia

"Tiziana ed io abbiamo avuto la Covid 19. Adesso siamo immuni. Guariti. Una esperienza pesante, senza marcati sintomi, ma superata."

L'annuncio è del primo rettore della Fraternita Pier Luigi Rossi che è guarito dal contadio da coronavirus. Ne ha parlato apertamente anche nella diretta Covid di ieri sera del sindaco Ghinelli. "Ho avvertito la sua presenza con il primo sintomo della variazione del gusto e dell'olfatto e una leggera vertigine. Ho avuto una leggera febbricola intorno alle 20 di sera, ho usato il saturimetro perché l'ossigeno è un nutriente fondamentale. I disturbi principali sono arrivati di notte con insonnia, sete continua, senso di calore, di temperatura elevata anche se non c'è febbre che non ti fa rilassare per alcuni giorni. In uno stato del genere è fondamentale mantenere una sana nutrizione e non diminuire l'apporto di elementi come proteine, vitamine, acidi grassi insaturi e minerali che sono essenziali per il sistema immunitario."

Medico impegnato da anni nello studio di alimentazione anche nei particolari casi di malattie, Rossi ha adottato una dieta mirata anche in questo caso indirizzata verso le proteine.

"Abbiamo adottato una alimentazione giornaliera, mirata ad introdurre determinati nutrienti, attivi sul sistema immunitario e sull’asse intestino-polmone. La scienza ha sviluppato ampie ricerche e pubblicazioni sulla nutrizione clinica nella Covid 19, che applicate contribuiscono alla guarigione.  Il profilo nutrizionale di un corpo umano condiziona la nostra capacità di reazione contro il coronavirus. Purtroppo riscontro una carenza di indicazioni nutrizionali da parte delle Istituzioni Pubbliche da adottare nella prevenzione e nella terapia sistemica della Covid 19. La nutrizione e’ una valida terapia coadiuvante, sistemica nella Covid 19. La fragilità del corpo umano infettato da coronavirus dipende dalle personali condizioni metaboliche, nutrizionali e immunitarie. La conoscenza genera la salute. Con queste idee continuo nel mio impegno della divulgazione della Scienza della Alimentazione. Un abbraccio di vita e di salute."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Il mistero di Coco Chanel, vera influencer prima dei social

  • Psicodialogando

    Sono stato tradito da mia moglie. E adesso?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento