rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Castiglion Fiorentino

"Io e la mia bambina picchiate dal mio compagno", giovane donna chiede aiuto ai Carabinieri. Scatta il codice rosa

I militari sono intervenuti a Castiglion Fiorentino per sedare una violenta lite durante la quale la donna, che è in gravidanza, ha raccontato di essere stata colpita dall'uomo

Ha chiesto aiuto ai carabinieri dopo un violento episodio avvenuto tra le mura domestiche. Una giovane donna, in gravidanza, si è rivolta ai militari di Castiglion Fiorentino dopo una lite durante la quale sarebbe stata percossa dal compagno, di fronte alla figlia piccola che a sua volta avrebbe ricevuto dei colpi. 

La drammatica vicenda si è conclusa con la denuncia dell'uomo per maltrattamenti in famiglia, lesioni e atti persecurtori.

La donna ha raccontato ai militari  accorsi in suo aiuto che, pur non avendo mai presentato denuncia, in passato c’erano stati altri episodi episodi violenti nei suoi confronti. Addirittura l'uomo avrebbe anche utilizzato dei corpi contundenti per malmenarla. La giovane avrebbe manifestato la volontà di non voler tornare più a convivere con lui. 

"A tal proposito la giovane mamma è stata accompagnata, insieme alla bambina, presso il pronto soccorso dell’ospedale di Arezzo per l’avvio del protocollo rosa". I militari stanno svolgendo ulteriori indagini e accertamenti sul caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Io e la mia bambina picchiate dal mio compagno", giovane donna chiede aiuto ai Carabinieri. Scatta il codice rosa

ArezzoNotizie è in caricamento