Cronaca

Picchia coetaneo all'esterno di una discoteca: 19enne nei guai. Altri episodi in passato: ipotesi scontri tra gang

La vittima è un 23enne del Casentino che è stato portato in codice rosso all'Ospedale le Scotte di Siena per un trauma cranico. Adesso è fuori pericolo

Una serata di svago e divertimento in una discoteca del Casentino ha rischiato di trasformarsi in una tragedia, Nella notte tra sabato e domenica scorsi, alle 4 circa,  i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione di Strada in Casentino sono intervenuti per quella che sembrava inizialmente una rissa. In realtà si trattava di una un’aggressione "mirata e brutale", ai danni di un 23enne casentinese.

Stando a quanto ricostruito dai carabinieri, il giovane prima è stato spintonato, poi colpito. Caduto a terra, ha perso i sensi. Sul posto sono accorse subito due pattuglie dei carabinieri e un'ambulanza. Il 23enne ha presto ripreso conoscenza ed è stato trasportato in codice rosso all'ospedale di Siena per un sospetto trauma cranico. Intanto i militari intervenuti sul posto hanno immediatamente identificato numerosi testimoni e, in base alle prime dichiarazioni, sono riusciti a individuare l'aggressore: un 19enne del posto. A suo carico diversi piccoli precedenti per reati contro la persona e stupefacenti.

Il ragazzo è stato condotto in caserma a Strada in Casentino e poi a Bibbiena per essere fotosegnalato e denunciato per il reato di lesioni personali, in attesa della diagnosi del giovane colpito.
I Carabinieri della compagnia di Bibbiena, guidata dal comandante Giuseppe Barbato, lo avevano già denunciato insieme ad un altro ragazzo per due episodi analoghi accaduti nel mese di giugno 2019 a Pratovecchio Stia e prima ancora, nell’estate del 2018, a Partina di Bibbiena.

"Sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati a chiarire l’esatta dinamica degli eventi - spiegano i Carabinieri - e comprendere se siano in atto contrasti tra gruppi giovanili del territorio, per prevenire episodi di violenza come quello dello scorso fine settimana che, solo grazie alla prontezza dei Carabinieri intervenuti e l’immediato riscontro delle informazioni per l’identificazione del responsabile, non si è trasformato in una tragedia. Il ragazzo infatti è stato dimesso dall’Ospedale di Siena ed è fuori pericolo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia coetaneo all'esterno di una discoteca: 19enne nei guai. Altri episodi in passato: ipotesi scontri tra gang

ArezzoNotizie è in caricamento