Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Notte di follia: scappa all'alt dei Carabinieri, acciuffato picchia i militari e sfonda lo sportello della Gazzella

Arrestato 50enne che vive in Casentino. Sarà sottoposto all'obbligo di firma

Ubriaco al volante, scappa dai carabinieri e una volta fermato picchia due militari e sfascia l'Alfa Romeo dell'Arma. E' stata una notte di follia quella di un dominicano 50enne che vive in Casentino. Arrestato, l'uomo è stato giudicato questa mattina con rito direttissimo al termine del quale è stato disposto l'obbligo di firma. 

Il violento episodio è avvenuto ieri sera. L'uomo stava guidando a forte velocità in prossimità di Castel Focognano. Una Gazzella dei Carabinieri lo ha visto e gli ha intimato l'alt. Ma il 50enne non si è fermato: è scappato e dopo alcuni chilometri ha abbandonato l'auto ed è scappato a piedi. In pochi minuti però i carabinieri lo hanno raggiunto e fermato. Gli hanno poi chiesto di sottoporsi all'acoltest ed è stato allora che ha dato in escandescenze, divincolandosi, colpendo e ferendo i due militari (che hanno avuto una prognosi di 5 e 7 giorni). Alla fine i carabinieri sono riusciti a fermarlo, ma una volta salito in macchina, il 50enne si è di nuovo scatenato prendendo a calci l'Alfa Romeo. Ha sfondato il finestrino e distrutto lo sportello.

A quel punto i carabinieri hanno chiamato i rinforzi e un'altra gazzella è arrivata sul posto. L'uomo è stato portato in caserma, dove ha trascorso la notte. Difeso dall'avvocato Giacomo Chiuchini, questa mattina si è presentato di fronte al giudice. Il pm ha chiesto la misura cautelare detentiva, ma il giudice ha deciso per l'obbligo di firma due volte al giorno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte di follia: scappa all'alt dei Carabinieri, acciuffato picchia i militari e sfonda lo sportello della Gazzella

ArezzoNotizie è in caricamento