Piazza della Badia tappezzata di plastica e sporcizia. I residenti: "Un altro weekend da dimenticare"

La denuncia arriva nuovamente da parte dei residenti della zona che si sono detti "stanchi" della presenza di avventori dediti a comportamenti incivili e indecorosi

Ancora un weekend da "leoni " in piazza della Badia. Sono di nuovo i residenti della zona che tornano a denunciare una condizione di grande disagio dettata dalla presenza incontrollata di una moltitudine di avventori quanto meno indisciplinati. Nelle settimane appena trascorse era stato presentato un esposto al prefetto e al sindaco del comune di Arezzo affinché provvedessero, con il supporto delle forze dell'ordine, ad intervenire per ristabilire una condizione di civiltà. "Sì perché siamo stanchi di vedere ubriachi, sporcizia e degrado ovunque" hanno più volte ribadito imprenditori e abitanti del quartiere. Soprattutto nel fine settimana la zona di piazza della Badia e via Cavour si trasforma in un caotico bailamme a cielo aperto nel quale non manca chi si lascia andare ad urla e schiamazzi, chi dopo aver alzato troppo il gomito vomita dove capita, chi orina nei portoni delle abitazioni di via di Saffi e aree limitrofe e chi non si fa scrupoli ad abbandonare bicchieri di plastica, sporcizia e bottiglie ovunque. "Sei Toscana - hanno confermato i residenti - deve venire due volte a settimana ed eseguire delle pulizie speciali della zona perché altrimenti le nostre strade e piazze rimarrebbero devastate per ore e ore". Nel fine settimana appena trascorso nonostante le richieste contenute all'interno dell'esposto siglato da imprenditori e residenti del quartiere "nulla è cambiato". Per questa ragione nelle prossime ore sarà il comitato di cittadini, costituitosi appositamente per far fronte ad una situazione di crescente degrado urbano, deciderà quali ulteriori azioni mettere in campo.

Di seguito le immagini immortalate durante lo scorso fine settimana, 18 e 19 settembre dai residenti della zona. Ecco come si presentava piazza della Badia alle 6 di domenica 20 settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento