Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Piantagione di marijuana in Casentino, padre e figlio arrestati: scoperti mentre annaffiavano

I carabinieri delle stazioni di Strada in Casentino e Poppi, in collaborazione con i colleghi del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Bibbiena, a conclusione di un’attività d’indagine hanno arrestato per produzione e detenzione ai...

I carabinieri delle stazioni di Strada in Casentino e Poppi, in collaborazione con i colleghi del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Bibbiena, a conclusione di un'attività d'indagine hanno arrestato per produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un 58enne ed un 33enne, padre e figlio, residenti in Casentino.

I due arrestati, in un appezzamento di terreno preso in affitto, recintato ed interdetto all'accesso con un cancello chiuso da un lucchetto, avevano piantato 165 piante di canapa indiana, in avanzato stato di maturazione, che ed in alcuni casi avevano raggiunto superato i due metri di altezza.

Nel corso della tarda serata di ieri, mentre padre e figlio erano intenti ad innaffiare la "piantagione", venivano sorpresi dai militari che li traevano in arresto.

Le successive operazioni di perquisizione presso l'abitazione permettevano di rinvenire ulteriori 200 grammi di marijuana già essiccata e pronta per essere spacciata.

Le 165 piante, estirpate e del peso complessivo di 250 chilogrammi, e lo stupefacente rinvenuto nell'abitazione, sono state poste sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piantagione di marijuana in Casentino, padre e figlio arrestati: scoperti mentre annaffiavano

ArezzoNotizie è in caricamento