Gira in auto ad Arezzo col permesso invalidi di un altro. E la patente falsa

Un uomo è stato denunciato all’autorità giudiziaria per il reato di falsità materiale e sanzionato per guida senza patente e uso improprio dell’autorizzazione per invalidi

Patente contraffatta e utilizzo di un’autorizzazione di sosta per invalidi intestata ad altra persona. Questo l’esito dei controlli della Polizia Municipale sul conducente di un’autovettura, denunciato all’autorità giudiziaria per il reato di falsità materiale (art. 482 cp) e sanzionato per guida senza patente e uso improprio dell’autorizzazione per invalidi.

Gli agenti, durante le operazioni di pattugliamento sul territorio, hanno fermato un veicolo guidato da un cittadino pakistano, da tempo regolarmente residente ad Arezzo. Alla richiesta di mostrare un titolo idoneo di abilitazione alla guida, il conducente ha esibito un permesso internazionale, apparentemente rilasciato dalla Repubblica Islamica del Pakistan, nonché una traduzione giurata del permesso stesso e un verbale di giuramento di perizia del Tribunale di Arezzo.

La comparazione del permesso con il modello previsto dalle convenzioni internazionali ha consentito di appurare che si trattava di un documento contraffatto, che quindi è stato sequestrato.

Le ulteriori verifiche della municipale hanno inoltre dimostrato che il conducente del veicolo non aveva mai conseguito una patente di guida valida e che stava utilizzando un’autorizzazione di sosta per invalidi intestata a persona diversa.

Da qui la denuncia e il verbale amministrativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento