Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Periferie Sicure, anche ad Arezzo tre mesi di controlli sulle strade: i dati del Ministero

Periferie sicure è coordinata a livello locale dai prefetti e a livello centrale dalla direzione Centrale della Polizia criminale. L'iniziativa prevede una prima settimana di controlli straordinari anti-droga, e successivamente le attività si concentrano sui luoghi della movida e contro l'abusivismo commerciale

Non si ferma l'operazione "Periferie Sicure", l'attività di controllo straordinario delle Forze di Polizia e di Polizia Locale che nei mesi di febbraio, marzo e aprile hanno interessato le province di Arezzo, Agrigento, Aosta, Bari, Bologna, Gorizia, Lecce, Lecco, Lucca, Nuoro, Pescara, Siracusa, Trento, Venezia, Vercelli, Verona, Vibo Valentia e Viterbo.

"Nel complesso - spiega AdnKronos -, sono state impiegate 7mila unità tra Forze di Polizia e Polizie Locali. Il progetto, inaugurato l'anno scorso, ha iniziato la fase due nei primi mesi del 2019. Il bilancio complessivo, riferisce il Viminale, è di 26.654 persone controllate, 271 denunce e 70 arresti, 15.396 veicoli controllati ai posti di blocco, 146 mezzi sequestrati, 1.592 esercizi pubblici controllati e 6,3 chili di droga sequestrati".

Periferie sicure è coordinata a livello locale dai prefetti e a livello centrale dalla direzione Centrale della Polizia criminale. L'iniziativa prevede una prima settimana di controlli straordinari anti-droga, e successivamente le attività si concentrano sui luoghi della movida e contro l'abusivismo commerciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Periferie Sicure, anche ad Arezzo tre mesi di controlli sulle strade: i dati del Ministero

ArezzoNotizie è in caricamento