Pensionato trovato senza vita nell'oliveto, svolta l'autopsia. Resta l'ipotesi del malore

I carabinieri della Compagnia di Cortona hanno svolto accurate indagini in seguito al ritrovamento

Il suo corpo è stato trovato quasi per caso, dal vicino. Era riverso tra gli olivi a meno di 40 metri dall'ingresso della sua abitazione, a Salcotto, piccola località vicino a Camucia. Nessuno lo aveva cercato, perché Giovanni Salvicchi, pensionato 73enne, viveva solo e non aveva parenti in zona che potessero allarmarsi vista la sua assenza.

Era morto da almeno 7 giorni quando il vicino di casa, il cui terreno confina con quello del 73enne, lo ha visto. Subito sono stati chiamati i carabinieri di Cortona, che sono accorsi sul posto. L'ipotesi principale è che l'uomo sia morto per un malore. I militari hanno svolto un accurato sopralluogo all'interno dell'abitazione, la cui porta d'ingresso era rimasta socchiusa. Ma nulla era fuori posto: il tempo era rimasto sospeso, come se il proprietario di casa dovesse rientrare da un momento all'altro. Il pensionato aveva una collanina al collo e il protafoglio in tasca, nessun segno di violenza sul corpo.

La pm di turno, Julia Maggiore, ha disposto l'autopsia che è stata eseguita ieri. Nelle prossima settimane saranno comunicati gli esiti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma sulle piste da sci. Imprenditore aretino perde la vita

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Sfida "spaccatesta": genitori in allarme. Il violento gioco di moda sui social

  • Aereo dirottato. Pupo bloccato a New York: "Spero di arrivare in tempo per il GfVip"

  • Coronavirus, Arezzo fa prevenzione. Dal Ministero: "Isolamento obbligatorio in caso di contatto con infetti"

  • Le dieci regole d’oro contro il Coronavirus: il decalogo delle farmacie aretine

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento