Cronaca

Messaggi di Patrizia Scortecci su Facebook: "Sono viva e sto bene, mi hanno rubato la borsa"

La donna per giorni non si è fatta sentire e i familiari hanno sporto una denuncia per scomparsa.

Si è fatta viva con messaggi su Facebook. Dopo 6 giorni dalla sua presunta scomparsa, alcuni familiari hanno potuto scambiare messaggi con Patrizia Scortecci, la donna di 46 anni, originaria di Arezzo che si era trasferita a Napoli per la convivenza con il fidanzato più giovane.

Le sue tracce erano finite nel nulla dal 25 aprile scorso, quando, dopo una litigata, aveva lasciato l'abitazione dicendo di dirigersi verso Roma. Poi più nulla, tanto che i familiari ad Arezzo, allarmati per il trascorrere dei giorni, hanno presentato denuncia di scomparsa.

Ieri in tarda serata dal profilo Facebook di lei alcuni messaggi sono stati scritti per tranquillizzare i familiari:

"Sto bene non sono in stato confusionale mi è stata rubata la borsa. Quando potrò mi mettero in contatto con mamma . Dille di leggere massenger. Sono a Napoli e sto bene... domani chiamo la mamma con il telefono di una mia amica."

E questa mattina pare che si sia già messa in contatto con Arezzo, con la mamma Bruna e con le autorità che la stavano cercando. Ha confermato di stare bene e di non essersi mossa da Napoli.

Tutti gli altri dettagli restano da chiarire, soprattutto il perché sia rimasta tutti questi giorni senza dare notizie ai familiari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messaggi di Patrizia Scortecci su Facebook: "Sono viva e sto bene, mi hanno rubato la borsa"

ArezzoNotizie è in caricamento