Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Pasquetta a Monte San Savino, otto turisti chiusi dentro la torre

Singolare disavventura per un gruppo di visitatori, poi "liberati" in tempi brevi. Il dispiacere del sindaco Scarpellini

Pasquetta dentro la torre. Una visita cominciata con il sorriso e le macchine fotografiche pronte a scattare, si è conclusa con la minaccia di adire le vie legali per un gruppo di turisti italiani che lunedì scorso è rimasto chiuso all'interno della torre civica di Monte San Savino. In tarda mattinata la comitiva ha salito le scale fino ad arrivare in cima e ammirare il paesaggio che da lassù è veramente suggestivo. Il problema è sorto quando si è trattato di tornare indietro: luci spente e, soprattutto, porta d'uscita sbarrata. Le otto persone intrappolate, grazie ai telefoni cellulari, sono riuscite ad allertare i carabinieri che a loro volta hanno avvisato il Comune. L'allarme era arrivato anche dai passanti, che avevano sentito le grida dei turisti dentro la torre. Per fortuna i custodi del punto informazioni sono accorsi in tempi rapidi e hanno "liberato" i malcapitati visitatori, il cui umore era decisamente diverso rispetto a quello dell'arrivo. Il sindaco Margherita Scarpellini, dispiaciuta per quanto successo, ha chiesto delucidazioni alla ditta che provvede alla gestione degli ingressi nella torre. Gli otto turisti, dopo lo spavento, hanno proseguito il tour in Valdichiana. E forse si sono pure dimenticati della disavventura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pasquetta a Monte San Savino, otto turisti chiusi dentro la torre

ArezzoNotizie è in caricamento