Cronaca

Coingas parte civile, il legale: "Forma di tutela e di trasparenza per i cittadini". Servirà curatore speciale

Il parere dell'avvocato chiamato in causa dall'assemblea dei soci di Coingas è stato spedito questa mattina ai sindaci. Arezzo non ha ancora deciso

Nella foto di copertina Franco Scortecci, Sergio Staderini e Alberto Merelli

Un parere di sette pagine è quello che l'avvocato David Scarabicchi ha redatto per conto di Coingas per dirimere il caso che si è venuto a creare intorno alla costituzione di parte civile della stessa Spa in tempo utile per l'udienza preliminare per il processo Coingas-Estra fissata per il 23 marzo al tribunale di Arezzo dove compariranno nella veste di imputati 13 nomi della vita politica e amministrativa della città. Tra questi il sindaco Alessandro Ghinelli, l'assessore al bilancio Alberto Merelli, il presidente attuale di Coingas Franco Scortecci e il predecessore Sergio Staderini.

Dopo l'esposizione orale nella giornata di lunedì nel corso dell'assemblea dei soci di Coingas, il documento è stato spedito ai sindaci che la compongono e che erano in gran parte presenti all'appuntamento in quanto considerato importante per la votazione all'ordine del giorno sulla stessa costituzione di Coingas nel procedimento che si aprirà il mese prossimo con l'udienza preliminare.

Il parere è stato richiesto dopo che il Comune di Arezzo rappresentato dalla vicesindaca Lucia Tanti aveva espresso dubbi circa la necessità di preparare subito un'azione civile all'interno del procedimento penale e non dopo il rinvio a giudizio.

Sette pagine per illustrare la costituzione di parte civile e l'udienza preliminare

Nel parere innanzitutto si pone in evidenza che Coingas è qualificata come 'persona offesa' nella richiesta di rinvio a giudizio formulata dal procuratore Roberto Rossi e che il legislatore le attribuisce "un ruolo quasi di spalla del Pm". In sintesi le competono 'i poteri cosiddetti sollecitatori previsti dall'articolo 90 del codice di procedura penale tali da permettere alla stessa di supportare l'accusa pubblica e di vigilare sul perseguimento del reato dalla cui commissione è risultato leso il bene giuridico di cui è titolare".

Il legale espone poi la giurisprudenza utile a dirimere il caso per poi arrivare alla conclusione specifica che riguarda Coingas, l'azienda pubblica i cui soci sono i Comuni e che deve decidere domani in sede di assemblea sulla costituzione di parte civile nell'udienza in cui sia l'attuale amministratore unico che il suo predecessore sono a vario titolo imputati.

In merito alla natura dell'udienza preliminare l'avvocato scrive chiaramente che "la mancata costituzione nel processo penale come parte civile della persona offesa precluda irreversibilmente a quest'ultima di spiegare domande risarcitorie a proprio favore in sede di giudizio abbreviato e di ottenere il rimborso delle spese processuali di costituzione di parte civile nell'ambito del cosiddetto patteggiamento." Una circostanza affatto da escludere in questo caso.

Il conflitto d'interessi dell'amministratore unico di Coingas

franco-scortecci-2Franco Scortecci, amministratore unico di Coingas, è anch'egli imputato così come da richiesta di rinvio a giudizio emessa dal Pm. Per questo il legale si è soffermato ad analizzare il suo ruolo e la procedura prevista per la costituzione di parte civile 

All'esito della richiesta di rinvio a giudizio formulata dal Pm "... appare di tutta evidenza come l'attuale amministratore unico di Coingas Spa versi in palese conflitto d'interessi con tale società e difetti, per lo scrivente, della capacità di esercitare l'azione civile in sede di udienza preliminare. In ragione di ciò... l'assemblea, qualora convenga per la costituzione di parte civile, dovrà comunque dare mandato allo stesso di depositare apposita istanza al Pm, affinche questi possa a sua volta richiedere al Gup la nomina di un 'curatore speciale' cui spetterà la correlata capacità processuale di costituirsi parte civile nel giudizio penale."

La conclusione del parere 

"Ritengo corretto concludere... che la costituzione di parte civile da parte di Coingas Spa nei confronti degli imputati ... costituisca, allo stato degli atti, una necessaria e sufficiente forma di tutela della società e dei suoi soci, un atto di doverosa trasparenza nei confronti dei cittadini e dei Comuni soci di Coingas comportante non solo il rispetto del primario principio di economia processuale ma anche quello di economicità e di celerità del processo e in ultima analisi anche una forma di tutela nei confronti degli stessi imputati. La costituzione di parte civile non rappresenta, naturalmente l'unica forma volta a ottenere il risarcimento del danno derivante dal fatto reato - essendo sempre percorribile la tutela del danneggiato in sede ordinaria civile - ma stringenti ragioni di opportunità anche procedurali, tra le quali quella di evitare giudicati civili contrastanti - anche in considerazione della diversa competenza territoriale del giudice civile dinanzi ai quali dovrebbero essere citati gli imputati suggeriscono la più agevole e meno dispendiosa strada della costituzione di parte civile nel procedimento penale."

La giunta di Arezzo e di Bibbiena

L'assemblea di Coingas scorsa era in gran parte pronta a votare immediatamente per la costituzione di parte civile con le posizioni favorevoli dei comuni di orientamento di centro sinistra, di centro destra come Cortona e Castiglion Fiorentino oppure i sindaci di estrazione civica come Sansepolcro ad esempio.

Soltanto Arezzo e Bibbiena hanno mosso eccezioni e con il parere legale dell'avvocato Scarabicchi alla mano hanno chiesto di poter tornare in giunta per avere un mandato specifico. 

Ad Arezzo ieri c'è stata la riunione di giunta, come tutti i martedì, ma la questione non è stata discussa. Gli assessori si riuniranno di nuovo in queste ore, al massimo domani mattina per votare e permettere alla vicesindaca Lucia Tanti di rappresentare il volere del Comune di Arezzo come socio di maggioranza relativa all'interno di Coingas. L'assemblea è riconvocata alle 14,00 di domani pomeriggio, mentre sarà in corso anche il consiglio comunale. Per oggi è attesa anche la decisione della giunta del Comune di Bibbiena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coingas parte civile, il legale: "Forma di tutela e di trasparenza per i cittadini". Servirà curatore speciale

ArezzoNotizie è in caricamento