Cronaca

Parcheggia in un posto disabili con il tagliando della madre defunta

Parcheggia in uno stallo con le strisce gialle, quello destinato agli invalidi, pur non avendo il permesso. E, oltre che sanzionato amministrativamente, viene anche denunciato per truffa. Ma nel processo penale a suo carico viene assolto. Insomma...

AREZZO VIGILI URBANI MULTE

Parcheggia in uno stallo con le strisce gialle, quello destinato agli invalidi, pur non avendo il permesso. E, oltre che sanzionato amministrativamente, viene anche denunciato per truffa. Ma nel processo penale a suo carico viene assolto. Insomma, in questo caso non esiste frode ai danni dello Stato.

La vicenda risale a febbraio, l'uomo parcheggia in un posteggio disabili, con il tagliando esposto ma con la data di scadenza non leggibile. Al suo ritorno all'auto trova i vigili urbani, che chiedono spiegazioni. L'uomo sostiene che si era dimenticato il permesso sul cruscotto dopo che la madre invalida era morta qualche tempo prima. I vigili, vedendo che però l'uomo aveva - con il permesso scaduto - parcheggiato dove non avrebbe dovuto, hanno proceduto con multa e - successivamente - denuncia. Ma ieri, in Tribunale ad Arezzo, è arrivata l'assoluzione dall'accusa di truffa per l'uomo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggia in un posto disabili con il tagliando della madre defunta

ArezzoNotizie è in caricamento