Panico in A1, camionista ubriaco percorre 20 chilometri a zig zag. Inseguito e fermato dalla Polstrada

Ha percorso venti chilometri seminando il panico in A1, tra Firenze e Arezzo. Un camionista di 35 anni è stato bloccato dalla Polizia Stradale allo svincolo di Valdarno. Una chiamata arrivata alla Centrale operativa della Polstrada aveva dato...

FIRENZE Panico sull'A-1 camionista ubriaco si arrende alla Polstrada foto gruppo

Ha percorso venti chilometri seminando il panico in A1, tra Firenze e Arezzo. Un camionista di 35 anni è stato bloccato dalla Polizia Stradale allo svincolo di Valdarno. Una chiamata arrivata alla Centrale operativa della Polstrada aveva dato l'allarme: "

“Correte, all’Impruneta c’è un tir a zig-zig che ci schiaccia tutti”. Così sulla direttrice del camion (diretto a sud) sono state dirottate tre pattuglie delle Sottosezioni di Firenze Nord e di Battifolle, che hanno eseguito quella che in gergo si chiama "manovra a tenaglia". Ovvero: una pattuglia si è posta all’inseguimento del mezzo, mentre le altre due lo hanno atteso tra la galleria di San Donato e il casello di Valdarno, nell'Aretino.

Il tir è stato avvistato prima del casello di Incisa: la coda del mezzo - come si vede dal video - dondolava da una corsia all’altra. A quel punto, la pattuglia di Firenze Nord, che gli era alle calcagna, ha attuato la procedura della safety-car: si è messa in mezzo alla carreggiata e ha fatto da tappo, per impedire agli altri veicoli di sorpassare. Nel frattempo, ha lampeggiato con i fari sugli specchietti del camionista per indurlo a fermarsi. Ma lui ha proseguito la marcia, continuando a zig-zagare, a fari spenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo circa venti minuti di fuga, i poliziotti sono riusciti ad affiancare il tir e costretto l’autista a rallentare, indirizzandolo verso l’uscita di Valdarno. Qui si trovavano altri due equipaggi pronti a sbarrargli la strada.

Il camionista a questo punto si è arreso. "A fatica è sceso dalla cabina di guida - spiegano gli agenti della Polstrada - , dove sono state trovate numerose bottiglie. L'uomo, un ucraino, aveva bevuto molto vino. Aveva talmente esagerato da non riuscire neppure a soffiare nel palloncino". La Polstrada ha accertato che era partito dalla Francia con un carico di collettame, si era fermato a Bergamo a scaricare, e poi era ripartito alla volta di Roma. I poliziotti sono riusciti a fermare la sua folle marcia evitando così una nuova tragedia della strada. L'uomo è stato denunciato per guida in stato di ebrezza, con il ritiro della patente. Il tir è stato sequestrato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento