rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

La pandemia torna a correre: ad Arezzo oltre 250 casi ogni 100mila abitanti

Il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe, nella settimana 15-21 dicembre 2021, rileva un progressivo incremento dei nuovi casi da oltre due mesi consecutivi

I numeri non mentono. Da inizio dicembre ad oggi tutti gli indicatori riguardanti la diffusione del Covid-19 in Italia hanno registrato un incremento che non si verificava da tempo. Sembra di essere tornati indietro di mesi con le farmacie che hanno esaurito i tamponi, come testimoniato nei giorni scorsi, e con centinaia di aretini in quarantena. Ultimi in ordine di tempo sindaco e consiglieri comunali.

La Fondazione Gimbe con il suo studio ha evidenziato un incremento del 63,2 per cento dall'8 dicembre al 21 dicembre dei contagi. In poche parole si è passati da una media di 15.521 tamponi positivi a 25.322 del 21 dicembre. 'Un'impennata favorita anche dalla rapida e progressiva diffusione della variante omicron nel nostro Paese, ampiamente sottostimata da un sequenziamento insufficiente' si legge nel report della Fondazione Gimbe. Lo dimostra anche il rapporto positivi/tamponi molecolari ha raggiunto il 10,5 per cento e quello positivi/tamponi antigenici rapidi l’1,2 per cento. Aumentano anche i posti letto occupati da pazienti Covid: rispetto alla settimana precedente +17 per cento in area medica e +17,3 per cento in terapia intensiva. Ma salgono anche gli ingressi giornalieri e i decessi: 882 negli ultimi 7 giorni (di cui 45 riferiti a periodi precedenti), con una media di 126 al giorno rispetto ai 95 della settimana precedente.

Gli indicatori a livello regionale

L'incremento è generale nel periodo che va dal 15 al 21 dicembre. Si va dal 12,4 per cento del Friuli-Venezia Giulia al 86,3 per cento dell’Umbria. In Toscana i numeri pre-natalizi hanno rilevato 492 positivi ogni 100mila abitanti, una percentuale del 7,2 per cento dei posti letto in area medica occupati da pazienti Covid e una percentuale del 10,7 per cento dei posti letto in terapia intensiva occupati.

L'incidenza del virus ha superato i 250 casi per 100mila abitanti in 54 province e tra queste figura anche Arezzo (periodo 15-21 dicembre). In Toscana i dati indicano una incidenza di 291 casi per 100mila abitanti per Livorno, quindi Pistoia con 280, Grosseto con 264 e Arezzo con 254 casi ogni 100mila abitanti.

I dati sulla vaccinazione

Per la Toscana il dato è confortante perchè la Regione indossa la maglia rosa nella settimana dal 15 al 21 dicembre potendo contare sull'81,3 per cento della popolazione che ha completato il ciclo vaccinale.
20211223_Figura8-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La pandemia torna a correre: ad Arezzo oltre 250 casi ogni 100mila abitanti

ArezzoNotizie è in caricamento